Va in scena il Globe 09

Il 26 marzo appuntamento alla Fiera di Roma per la terza edizione del Globe. La sfida che si propone l’iniziativa quest’anno è quella di incentrare nella Capitale il nucleo principale del settore turistico professionale del Bacino Mediterraneo e del Sud Europa.

Sarà Expoglobe a guidare il progetto, la Società che per il 49 % è di TTG Italia (gruppo Rimini fiere) e per il 51% della Fiera di Roma e che si è fisicamente trasferita nella sede della Nuova Fiera di Roma. Una delle innovazioni di quest’anno è la cura del pay off e del Tourism hub, come ha ammesso il nuovo exhibition director Simona Manzoni, con lo scopo di rendere il progetto il fulcro del mercato.

Il target cui la Fiera si rivolge è composto da professionisti del Turismo allo scopo di promuovere le destinazioni del Mediterraneo in modo integrato a conferma di una formula espositiva che punta a favorire contatti tra i big player del turismo.

Tre aree saranno interamente dedicate all’incoming del Mediterraneo e dell’Italia con le rappresentanze delle Regioni e degli Enti di promozione del Territorio.

Il World Village porrà l’accento sul bisogno di riunire enti del turismo, compagnie aeree, grandi tour operator, rappresentanti del settore alberghiero e crocieristico, oltre agli operatori attivi della meeting industry, della tecnologia web, del marketing e della comunicazione.

Saranno 800 buyer internazionali provenienti da 64 Paesi che entreranno in contatto con l’offerta dell’area, con l’Italia in testa, nei padiglioni espositivi. Tra questi anche la compagnia di bandiera, nella sua nuova veste, per incontrare gli operatori nel suo stand al Padiglione Italia ed aggiornarli sulle novità che la riguardano e sui programmi. Oltre ad Alitalia-Air One, partner di Globe nel pacchetto Enjoy Rome riservato agli ADV, troviamo numerose altre compagnie aeree come: Qatar Airways, Egyptair, Air Canada, Blue Panorama ed Air Transat.

Fra le altre novità I Globe Training Days e i Globe Training Solutions, dedicati agli attori della distribuzione. Nel primo caso si tratta di un incontro tra domanda e offerta articolato in moduli da un’ora ciascuno che si rivolgono nelle tre giornate con cinquanta partecipanti per sessione.

Globe09 sarà anche la cornice ideale della XIV edizione di Art Cities Exchange, il workshop dedicato al turismo culturale nazionale, organizzato in collaborazione con l’Enit, cui partecipano gli operatori dell’offerta turistica italiana accreditati in rappresentanza delle regioni e delle città d’arte del nostro Paese.

 

Ilaria Della Croce

 

www.globe09.it

 

(Nella foto Globe09)