“Una Liguria sopra le righe” come non l’avete vista mai!

PROVINCIA DI IMPERIA

Apricale, Ceriana, Cervo, Cipressa, Civezza, Costarainera, Diano Castello, Dolceacqua, Dolcedo, Molini di Triora, Ospedaletti, Pietrabruna, San Lorenzo al Mare, Taggia, Terzorio, Triora, Vallebona, Ventimiglia, Vessalico.

In evidenza: Triora | #orgogliotriora

Triora, antico borgo medievale che domina da un colle la Valle Argentina, è famosa per le sue streghe. Proprio in questo paesino, incluso nel circuito dei “borghi più belli d’Italia”, si tenne un importante processo di stregoneria tra il 1587 e il 1589.

In quegli anni, il paese era piagato da una terribile carestia e alcune donne del villaggio vennero accusate di atti di stregoneria, fungendo da capo espiatorio dell’inspiegabile calamità. Gli atti del processo e i relativi documenti storici possono essere consultati al Museo di Triora Etnografico e della Stregoneria (percorso rosso). Le streghe, con le loro vicende, punteggiano il percorso giallo dedicato ai bambini. Tra i prodotti tipici da gustare troviamo il pane di Triora: scuro e casareccio, preparato con farina e crusca, fa parte dell’associazione dei 37 Pani d’Italia. È delizioso spalmato con un antico formaggio d’alpeggio: il bruss o bruzzo, ricotta fermentata con erbe e spezie dal sapore leggermente piccante.  I portali d’ardesia,sono un’altra meraviglia di Triora: da quello gotico (sec. XII) della Collegiata, a quelli dei palazzi nobili, con i simboli delle casate scalpellati via nel periodo post-rivoluzionario francese, con le architravi scolpite, i marmi abrasi, i bassorilievi su pietra nera o ardesia, e sculture affascinanti.

Per ulteriori informazioni e per l’elenco aggiornato degli eventi promossi dalle località aderenti alla campagna estiva: www.lamialiguria.it.