L ?A380 di Emirates atterra per la prima volta a Roma

L’aeromobile A380 di Emirates atterrerà per la prima volta a Roma per celebrare il 50° anniversario dell’aeroporto “Leonardo da Vinci” e i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Due i voli operati con il gigante dei cieli: volo EK 97 in partenza da Dubai alle 08:55 e in arrivo a Roma alle 13:15 e volo EK98 in partenza da Roma alle 16:45 con arrivo a Dubai alle 00:35 del giorno successivo.

 

Un’occasione unica per i passeggeri italiani, che viaggeranno in arrivo o in partenza da Roma il 6 giugno, per volare sull’aereo più famoso al mondo. Con 14 Suite Private di First Class, 76 mini-pod in Business Class e 427 posti in Economy Class, l’A380 offre comfort, relax e rispetto per l’ambiente. "Il nostro A380 è il futuro del trasporto aereo sia in termini di esperienza di viaggio sia per sensibilità verso l’ambiente. I passeggeri in volo tra Dubai e Roma avranno l’opportunità di usufruire del nostro superjumbo, velivolo ricercato dai viaggiatori di tutto il mondo. E quale migliore occasione.di quella dei festeggiamenti per i 50 anni del Leonardo da Vinci e i 150 dell’Unità d’’Italia per cominciare a operare su Roma con il nuovo velivolo?" ha dichiarato Salem Obaidalla, Emirates Senior Vice President, Commercial Operations, Europe and Russian Federation.

 

"Molti di coloro, che hanno visto e ammirato il nostro A380 dal suo ingresso in flotta nel 2008, non sanno che volare a bordo dell’A380 non ha alcun sovrapprezzo rispetto agli altri nostri aeromobili" ha aggiunto Obaidalla. “Volare a Roma subito dopo il World Environment Day (che si celebra il 5 giugno) a bordo dell’A380 assume anche un grande valore in termini di attenzione all’ambiente. I 517 posti a bordo dell’aereo a due piani, infatti, sono un significativo progresso nella riduzione dei consumi di carburante e di emissioni negli ultimi quattro decenni. I motori Engine Alliance GP7200 sono molto silenziosi e soddisfano i severi requisiti ICAO Stage Four per livello di rumore.”

 

I passeggeri di First Class potranno usufruire delle due On Board Shower Spa, mentre sia i passeggeri di First che di Business Class potranno svagarsi nella lounge di bordo dove vengono serviti bevande e snack una volta che l’aereo raggiunge la quota di crociera di 13.000 metri. "Il 6 giugno sarà una giornata straordinaria, un’ulteriore conferma del rapporto di successo tra Emirates e Aeroporti di Roma " ha dichiarato Elia Pistola, Direttore Aviation e Sicurezza di ADR. "Quello di Emirates sarà il primo A380 ad arrivare a Roma e il Leonardo da Vinci sarà il primo aeroporto italiano in grado di accoglierlo con l’infrastruttura operativa completa. Il nuovo ponte di carico dedicato è un investimento strategico per l’aeroporto della Capitale, poiché l’A380 è il miglior velivolo per servire i principali mercati in crescita su cui opera Emirates via Dubai " ha aggiunto Pistola.

 

Emirates vola su Roma dal 1992, destinazione alla quale ha poi aggiunto Milano e Venezia. Oggi sono 35 i voli settimanali verso l’Italia. Il traffico passeggeri di Emirates sulle rotte italiane si è più che triplicato dal 2006 arrivando a oltre 900.000 passeggeri nel 2010. L’Italia è uno dei più grandi partner commerciali  al mondo degli Emirati Arabi Uniti. Circa l’85% del commercio bilaterale tra i due paesi è rappresentato dalle esportazioni di merci italiane, come l’alta moda, l’arredamento casa-ufficio e i macchinari. Nel 2010 il trasporto cargo di Emirates da e per l’Italia è cresciuto del 21% rispetto all’anno precedente.


Questa è la seconda volta che l’A380, fiore all’occhiello della flotta Emirates, atterra in Italia. Nel luglio dello scorso anno, l’A380 è arrivato a Milano per la presentazione della nuova maglia dell’AC Milan, sponsorizzata da Emirates, alla presenza di molte personalità tra cui Sua Altezza lo Sheikh Ahmed bin Saeed Al-Maktoum, Chairman and Chief Executive, Emirates Airline & Group e Adriano Galliani, Vice Presidente e Amministratore Delegato di AC Milan. Emirates vola attualmente su 111 destinazioni in sei continenti con una flotta di 152 aerei di cui 15 A380. Le nuove rotte per il 2011 comprendono Bassora, Ginevra e Copenhagen, mentre Rio de Janeiro e Buenos Aires verranno inaugurate il 3 gennaio 2012.