Ischia Global Film & Music Festival: per tornare a vivere

Cinema, musica, spettacolo. Ischia con il Global Film & Music Festival riparte dall’arte. 

Isola meta di scrittori, artisti, attori e musicisti di tutto il mondo. Amata da vip ma anche da gente comune.

Per la sua straordinaria accoglienza, per il meraviglioso mare e le acque termali. Per la ricca natura vulcanica del suolo. Ottima la cucina mediterranea, di terra e di mare.

Scenari mozzafiato dai mille colori. Nella varietà del territorio, il Monte Epomeo troneggia dividendo paesaggi e venti.

Nella fase non facile della ripresa, tra criticità da affrontare nel post-pandemia, l’Isola verde confida nelle sue bellezze e nelle sue risorse. E considera ogni opportunità di rilancio.

E non rinuncia all’Ischia Global Film & Music Festival, ormai alla sua 18esima edizione.

Quest’anno dedicato a Ennio Morricone, è il primo festival ‘fisico’ dopo l’emergenza Covid-19. Riaperti, per l’occasione, gli storici cinema dell’isola. 

Nel mese di dicembre, prima del lockdown, Ischia ha ospitato un concerto in omaggio alla musica del ‘compositore eterno’ che ha dato immortale sfondo alla filmografia di Sergio Leone, Giuseppe Tornatore, Elio Petri, Giuliano Montaldo e tanti altri ancora.

Dopo l’Ischia Film Festival svoltosi nella cornice del Castello Aragonese dal 27 giugno al 4 luglio – dedicato alle opere cinematografiche che hanno valorizzato location italiane e internazionali – il Global Film & Music Festival, dal 12 al 19 luglio, riporta ora il cinema in sala con oltre settanta film, forum, mostre.

Filo rosso il ricordo del grande artista Morricone e del regista Fellini, quest’ultimo nell’anno del centenario della nascita.
Siamo i primi al mondo, e faremo le cose per bene, in osservanza delle ordinanze della Regione Campania e del Ministero della Salute, ha detto Tony Renis, presidente onorario della kermesse. ‘Un’occasione di ripartenza con la giusta consapevolezza e nel rispetto di tutte le misure di sicurezza’, ha dichiarato ancora il Vice Ministro della Salute Pierpaolo Sileri.

La grande rassegna 2020, prodotta da Pascal Vicedomini, è sostenuta dal MIBACT-DG Cinema e dalla Regione Campania, con il patrocinio della Croce Rossa Italiana. Presidente dell’evento l’attrice Carolina Rosi.

In ricordo di Morricone un’esibizione del flautista Andrea Griminelli e del soprano Sumi Jo. ‘La musica di ‘E più ti penso’ credo sia la più bella di sempre’, ha affermato Tony Renis ricordando lo struggente brano d’amore cantato da Andrea Bocelli e Ariana Grande, scritto da lui stesso sulla colonna sonora di ‘C’era una volta in America’.

Tra gli ospiti del festival internazionale, i giovanissimi Roman Griffin Davis e Federico Ielapi, protagonisti di film tra i più apprezzati della stagione, Jojo Rabbit e Pinocchio.

‘Ripartiamo da questi meravigliosi ragazzi, due talenti purissimi che hanno incantato il mondo. Li premieremo nel segno delle nuove generazioni. In questo particolare momento la loro presenza a Ischia sarà un segnale di ottimismo e di rinascita’, ha evidenziatoTony Renis.

E ancora, tra i protagonisti, il giovane chitarrista Jacopo Mastrangelo che, nei giorni dell’isolamento, ha intonato le note del Maestro Morricone sulla terrazza di piazza Navona.

Altri ancora poi come Andrea Sannino, Lo Stato Sociale, Franco Ricciardi, Ivan Granatino, Clementino, Tony Esposito, Paolo Vallesi, Paolo Belli Band, Agostino Penna.

Tanti i personaggi dell’industria mondiale legati a cinema, audiovisivi e turismo coinvolti nella manifestazione. Membri onorari del festival Marina Cicogna, Franco Nero, Enrico Lucherini, Enrico Vanzina, i premi Oscar Bille August, Bobby Moresco e Paul Haggis ed i produttori Mark Canton e Trudie Styler.

Il grande cinema a Ischia torna, quindi, con anteprime in sala riaprendo il dialogo con il mondo dell’industria cinematografica del mondo. 

L’attrice e produttrice Trudie Styler, già presidente onorario del festival, premiata con il marito Sting ‘Ischia Global Ambassador’, insieme impegnati da anni nella causa  ambientalista con l’associazione Rainforest Foundation.

Quest’anno, il festival isolano presenta, inoltre, un’inedita sezione smart interamente digitale.

Nel segno della ‘Campania Regione sicura’, la nuova sala digitale affiancherà le sale ‘storiche’ dell’isola. 

‘Il cinema non si ferma’, comedy in 8 episodi, primo film in assoluto girato nel rispetto delle norme imposte dall’emergenza sanitaria, ha dato il via all’appuntamento artistico. Visibile su RAI Cinema Channel per quattro settimane subito dopo l’evento ischitano, il docufilm racconta gli aspetti, anche paradossali, del lockdown.

Scene riprese con l’uso di uno smartphone tra le mura domestiche anche con l’aiuto di familiari, cameramen improvvisati per l’occasione. Regista (Marco Serafini) e sceneggiatori in videoconferenza. Nessun compenso, abiti, ‘trucco e parrucco’ in autonomia, per gli attori.

Tra i protagonisti Maria Grazia Cucinotta, Kaspar Capparoni e Veronica Maccarrone, Remo Girone, Paola Lavini, Ignazio Oliva, Margot Sikabonyi, Jane Alexander, Augusto Zucchi, Damiano Schiozzi, Gianmarco Amicarelli, Nicolas Vaporidis e Lavinia Longhi.

Un’idea del produttore Ruggero De Virgiliis, il film Il cinema non si ferma’ ha ricevuto il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Un’iniziativa anche solidale. Il ricavato della vendita dei diritti sarà devoluto alla Protezione Civile.

‘La realtà non può essere questa’, musica di Edoardo e testo di Eugenio Bennato, è eletta  miglior ‘Canzone dell’anno’ all’Ischia Global Film & Music, scritta dai due fratelli nella propria abitazione in tempo di pandemia. Un brano di speranza per un amore che ‘non può essere virtuale’ e di ‘una rete che diventa una prigione’.

Il ricavato è stato destinato all’Azienda Ospedaliera dei Colli (Monaldi -Cotugno – C.T.O.) di Napoli.

A Zucchero e Marina Cicogna assegnato il riconoscimento ‘Le chiavi di Ischia’. I proventi dell’ultimo singolo ‘Soul mama’ di Zucchero saranno devoluti al fondo ‘Covid-19 – Sosteniamo la musica’. Tra i premiati anche l’attore austriaco Christoph Waltz, due volte premio Oscar, Renzo Arbore, Mara Venier, Maria Grazia Cucinotta, Enrico Lucherini.

Tantissime le proiezioni presso i cinema Excelsior di Ischia Porto e il Cinema delle Vittorie di Forio. Ingresso libero sino ad esaurimento posti, con un ricco cartellone di pellicole anche inedite.

Per il cinema italiano, nominato film dell’anno ‘Favolacce’, premiati i gemelli D’Innocenzo e, produttori dell’anno, la Pepito. A Paolo Ruffini, il premio Carlo Vanzina ‘Prince of Comedy’. A Sandra Milo, icona femminile del cinema di Fellini, e a De Laurentis, il ‘Legend Award’. Riconoscimenti e premi a tanti altri artisti. 

‘La realtà è tutta da rifare. E’ la vita che non si può fermare’. E così, alle note della canzone dei fratelli Bennato premiata dal Festival, Ischia ha ripreso a vivere.

Elvira Frojo