India delle meraviglie: quattro attività per integrarsi nella cultura indiana

Cosa fare in India? Questa è una domanda che avrebbe milioni di risposte. Infatti, l’India è un Paese talmente vasto e variegato che offre tantissime attività, noi ne abbiamo selezionate quattro che vi faranno integrare al meglio con la cultura indiana e che vi renderanno, per qualche momento, un vero e proprio “local”.

1.    Himalaya e yoga

Una scalata dell’Himalaya è sicuramente un’avventura immancabile e fantastica nel vostro viaggio in India, sia che si faccia d’estate che d’inverno. Questo Paese è una terra spirituale, motivo per cui richiama echeggiante una diade indissolubile per chi si vuole godere il silenzio tombale che aleggia sulle cime di questi monti: Himalaya e yoga per tenersi in forma e rilassarsi a migliaia di metri di altezza.

2.  Holi Festival

Probabilmente avrete già sentito parlare di questa festa, ma quello che non sapete è che è stata presa in prestito proprio dall’India ed è legata indissolubilmente al culto religioso indiano. Musica, risate, danze e colorarsi sono gli ingredienti del party diventato famoso ormai in tutto il mondo e celebrato perlopiù in primavera, proprio come il suo antenato indiano.

Per gli abitanti dell’India, sporcarsi di polveri colorate è un rito di purificazione che permette di liberarsi dei mali della vita per abbracciare felicità e allegria, simboleggiate dai colori vivaci che richiamano la rinascita e l’essere pieni di vita!

3.  Gustare un pasto indiano

Quando si parla di cucina in India, spezie e piccante sono ciò che salta alla mente. Al giorno d’oggi le ricette indiane sono diventate quasi un mainstream e ristoranti tipici di questa terra stanno aprendo in ogni dove, ma cosa c’è di meglio che assaggiare e gustarsi un pasto tipico indiano proprio nella terra d’origine?

Tra le spezie più famose in India abbiamo il curry al primo posto, seguito dalla curcuma, il pepe nero, il cardamomo, il coriandolo, il cumino e lo zafferano; ci fermiamo qui ma la lista è molto lunga. Altro ingrediente principale di questa terra, importato poi da tutti i Paesi, è il famosissimo riso basmati, ricco di qualità e dal gusto del tutto particolare.

I piatti tipici in India hanno una forte componente asiatica e la cosa migliore da fare è scoprire in prima persona le specialità locali per andare oltre il mainstream pollo al curry.

4.  Shopping nei bazar

Come alla fine di ogni viaggio, portafoglio alla mano per vedere cos’è rimasto ed è ora dei souvenir e di un frenetico shopping (speriamo)!  Cosa infilare in valigia per ricordarti per sempre il tuo viaggio nell’India delle meraviglie?

Quando si attraversano i mercati e i bazar è naturale contrattare e comprare qualche fantastico ricordo della vostra esperienza. Nella top ten dei souvenir da questa magica terra vi sono sicuramente le spezie: qualità e gemme preziose da aggiungere in cucina sono le due parole chiave di questo shopping culinario.

Se volete restare in tema il tè indiano è una cosa assolutamente da comprare in India: gli infusi locali sono del tutto caratteristici e dal gusto unico ed inimitabile.

Tappeti e tessuti di pregiatissima lavorazione: questa è un’altra delle migliaia di perle che l’India custodisce. Il prezzo è variabile e spesso dipende da quanto si riesce a contrattare. Obiettivo: cashmere!

Siete stressati? Nessun problema perché questa magica terra ha una soluzione anche per questo: oli ayurvedici, rimedi naturali per una guarigione tutta green e che vi sarà sentire parte della natura!

Legno, terracotta, gioielli scintillanti e tanti altri oggetti d’artigianato sono ciò che non potete farvi scappare durante le vostre contrattazioni nei bazar.

Gli occhi ancora pieni di stupore e l’anima pronta a partire. È arrivato il momento di iniziare a godersi davvero il vostro viaggio nell’India delle meraviglie!

 

Non ti abbiamo ancora convinto a fare un tour in India? Visita il nostro sito e lasciati convincere dalle nostre proposte!

di Carlotta Garilesi
In collaborazione con Rolling Pandas