WORLD BUSINESS FORUM 2017: RIPORTARE L’UOMO AL CENTRO DELLE ORGANIZZAZIONI

7-8 novembre: il WBF sbarca a Milano. “Humanification”, questo il filo conduttore della due giorni di eventi e convegni con le più importanti personalità mondiali del settore business.

Mettere, anzi, riportare le persone al centro del business. Questo l’obiettivo della quattordicesima edizione del World Business Forum, il più grande evento di management al mondo organizzato da WOBI (World of Business Ideas). Il titolo della due giorni che si terrà a Milano, i prossimi 7 ed 8 novembre, sarà “Humanification”: un neologismo che indica la volontà, se non quasi la necessità, di rimettere l’uomo al centro dei processi decisionali all’interno delle aziende. Il tutto per ridare un aspetto umano al mondo del business, un mondo che ultimamente sembra essersi fin troppo distaccato dalle persone e che l’edizione 2017 del WBF vuole riportare tra la gente.

Presso la MiCo Milano Congressi (zona Fiera) WIBO ha organizzato la tappa italiana del World Business Forum. Un evento, quello di novembre, che ospiterà oltre 2500 senior managers che discuteranno ed affronteranno temi di spicco e interesse per chiunque sia all’interno del “mondo-business”. Un convegno dedicato a tutte le menti accomunate dalla passione per gli affari, per tutto ciò che ruota attorno al settore delle imprese e del commercio. Saranno più di 15 i paesi che prenderanno parte all’evento, con oltre 5000 aziende e speaker di livello internazionale.

Come possono le grandi organizzazioni investire maggiormente sulle risorse umane? Questo sarà il tema centrale di eventi e convegni che avranno come fil rouge proprio la questione della Humanification. Tutti i partecipanti che assisteranno ai dibattiti potranno venire in contatto e ascoltare le opinioni dei maggiori Ceo internazionali, degli imprenditori ed innovatori che hanno portato ed apportato il loro contributo al mondo del commercio e del business. Il tutto coordinato ed organizzato con gli interventi di ospiti d’eccezione a livello mondiale: saranno infatti presenti in qualità di speaker, tra gli altri, Nicholas Negroponte (cofondatore del Mit Media Lab), Randi Zuckemberg (ex direttore marketing di Facebook) e Michael Porter, considerato tra le autorità mondiali in materia di strategia competitiva.

Non solo importanti personalità straniere presenti come speaker a WBF, anche soggetti di rilevanza del nostro Paese famosi anche all’estero, seppur non essenzialmente collegati al mondo del business e delle aziende, parteciperanno al convegno. Tra questi spicca il nome di Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana ad aver viaggiato nello spazio con quasi 200 giorni consecutivi passati a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (tra il novembre 2014 ed il giugno 2015). L’astronauta illustrerà le sue idee su come prepararsi e mantenersi  innovatori nel proprio campo di competenza, su come riuscire a costruire e gestire un team dalle alte prestazioni ed esser capaci di ottenere grandi risultati anche in condizioni di forti pressioni. La Cristoforetti porterà le sue testimonianze dal periodo passato in orbita, illustrando esempi e modalità di adattamento in situazioni in continua, e a volte inaspettata, evoluzione.

Gli imprenditori presenti al Forum potranno inoltre partecipare all’incontro con uno dei massimi esperti mondiali in leadership come George Kohlrieser, autore del libro “La scienza della negoziazione”, che illustrerà metodi di gestione dei conflitti finalizzati al raggiungimento dell’obiettivo finale. Docente alla IMD in Svizzera, Kohlrieser esporrà le sue idee su come costruire una mentalità positiva e fiducia reciproca in un team. Grazie ai suoi studi di psicologia e neuroscienza Kohlrieser si rivolgerà a tutti gli imprenditori presenti spiegando come creare le condizioni necessarie per mettere in grado le persone di esprimere il loro massimo potenziale.

Jon Iwata (Chief Brand Officer di Ibm), Rachel Botsman (esperta mondiale di collaborazione e scambio) e Johan Berger (docente di marketing alla Warton School in Pennsylvania) saranno altri speaker di livello internazionale che prenderanno parte al World Business Forum.

La manifestazione si presenta dunque come un’esperienza unica per apprendere, discutere, ispirare e lasciarsi ispirare. Un prezioso networking tra circa 2.500 senior manager progettato per preparare chi vi partecipa ad affrontare con successo le proprie sfide personali e professionali: questo attenderà le migliaia di visitatori che parteciperanno al World Business Forum di Milano. Con un occhio di riguardo alla già citata Humanification, per far tornare l’uomo cuore pulsante del mondo del business.

Per maggiori info www.humanification.wobi.com