Umberto Brignone, il nuovo volto del pasticciere 2.0

Metti un’azienda di famiglia unica al mondo per le sue prelibatezze dolciarie, metti lo spirito d’intraprendenza di un giovane di 23 anni con in tasca una laurea in Management e Comunicazione conseguita a Torino, metti un’esperienza di un anno maturata in ambito economico-finanziario tra la Germania e il Belgio: ecco la storia di Umberto Brignone, rappresentante della terza generazione di pasticcieri droneresi e attuale responsabile marketing della Pasticceria Brignone (a Dronero, in provincia di Cuneo), ereditata dal padre Giorgio. 
“La passione e l’amore per il proprio lavoro è qualcosa che si costruisce nel tempo. Io vivo la pasticceria da quando avevo dieci anni; amo la mia terra d’origine, il cuneese, e la sua storia. Questo mi ha spinto ad impegnarmi per far conoscere Dronero (CN) e i suoi prodotti artigianali dolciari a tutti coloro che apprezzano la qualità italiana” spiega Umberto. 
Così ha predisposto per la propria pasticceria un sistema di e-commerce per allargare la vendita al mercato europeo e aperto i profili social della sua azienda per far conoscere al popolo del web i prodotti di famiglia. 
L’asso nella manica sono i Droneresi, praline di meringhe ripiene di crema pasticcera e rum uniche al mondo, prodotte a mano e incartate una ad una come da tradizione. Una specialità che ha conquistato i palati anche di personaggi illustri, da Giovanni Giolitti a Ernest Hemingway.
La promozione online va di pari passo con la partecipazione alle più rinomate fiere gastronomiche come Golosaria a Milano, il Salon du Chocolat a Nizza e il Salon de la Gastronomie a Montecarlo.
www.pasticceriabrignone.com
 
Maria Baffigi