Torino Film Festival; cinema d'autore

 

 

Torino Film Festival, in programma dal 23 novembre al 1° dicembre 2012 festeggia i suoi 30 anni con un’edizione piena di aspettative.  Le attese per quella che è diventata negli anni una rassegna cinematografica di carattere internazionale è altissima e tutti gli appassionati del cinema d’autore potranno godersi le ultime fatiche dei migliori registi.
 

Per questa edizione, il presidente della giuria del Concorso Internazionale Lungometraggi sarà un italiano apprezzato per il suo talento indiscusso sia di regista che di scrittore: Paolo Sorrentino. Il Gran Premio Torino 2012 sarà assegnato a Ken Loach, mentre la retrospettiva, sarà dedicata a Joseph Losey, considerato tra i maggiori autori cinematografici grazie alle sue opere, a sfondo sociale ed esistenziale, prodotte tra gli anni ’60 e ’70. Tra i suoi lavori più apprezzati, che verranno rappresentati tra i 37 in programma, ricordiamo la pellicola “Il servo”, scritto da Harold Pinter.
 

Senza dubbio il protagonista principale di TFF, sarà il regista portoghese Miguel Gomes, autore rivelazione della Berlinale 2012 (nella quale si è aggiudicato sia il Premio Alfred Bauer che il Premio FIPRESCI). Gomes presenterà l’integrale della sua Opera, dai cortometraggi ai lunghi: “A cara que mereces” (2004), “Aquele querido mês de Agosto” (2008), sino al recente “Tabu” (2012), al quale è dedicato l’omaggio della sezione Onde. I premi, come sempre di forte richiamo mondiale per la qualità artistica dei vincitori, saranno assegnati al cineasta britannico Ken Loach, e un eccezionale secondo Gran Premio Torino verrà donato al nostro Ettore Scola, incontestato maestro dell’affresco culturale e sociale italiano. L’opera manifesto che celebra il trentesimo compleanno del Torino Film Festival è stata disegnata da una firma d’eccezione: Francesco Tullio Altan, famosissimo disegnatore e autore satirico dal profilo inconfondibile.

 

www.torinofilmfest.org

di Laura Saggio