Tonga

Grazie all’accoglienza davvero unica (tanto che l’esploratore James Cook le battezzò "isole dell’amicizia"), un discreto livello di servizi a prezzi incredibilmente bassi per la Polinesia, i più antichi reperti archeologici del Sud Pacifico, con l’inquietante "Trilithon" ed un ambiente ancora intatto, ricco di tradizioni culturali. Tonga, poi, è l’ultima monarchia del Pacifico col re più grasso del mondo ed è l’unica al mondo ad offrire, in soli 300 chilometri di distanza, quattro arcipelaghi completamente differenti fra loro, con 173 isole completamente diverse una dall’altra (persino le 43 spiagge che costellano l’isola principale di Tongatapu non sono neanche simili tra loro).

 

Tonga ha anche un’innata personalità votata all’indipendenza. E’ l’unico tra tutti i paesi del Pacifico a non essere mai stato dominato da una nazione straniera ed è stata anche sede del più noto ammutinamento, quello mitico e favoleggiato del Bounty. Delle sue circa 170 piccole isole - divise da sud a nord negli arcipelaghi di Tongatapu, Ha’apai, Vava’u e Niuas - meno di 40 sono abitate e la popolazione totale sfiora i 100.000 abitanti su una superficie totale terrestre di 699 chilometri quadrati e marina di 700.000 chilometri quadrati. L’isola più popolata è Tongatapu con 63.800 residenti, dove si trova la capitale e città più grande, Nuku’alofa, sede dell’aeroporto internazionale.

 

La flora e la fauna del Regno di Tonga rappresentano un ambiente unico nel Sud Pacifico per la sua bellezza. Ibisco, frangipani ed altri fiori creano oasi colorate sotto le palme, i pandani e i banani. Tonga, tra l’altro, è stata la prima nazione del Sud Pacifico ad istituire dei parchi nazionali protetti. Ci sono chilometri di bianca spiaggia corallina di fronte a spettacolari lagune e alcuni tra i più affascinanti e multicolori fondali marini del mondo. La rocciosa costiera terrazzata di Houma presenta uno di più impressionanti spettacoli di tutto il Sud Pacifico: per chilometri di estensione altissime onde si infrangono sulla roccia corallina, formando centinaia di spettacolari fontane che schizzano altissimi spruzzi di acqua. Gli esperti ritengono che Tonga sia una delle zone del Pacifico dove trovare le più belle conchiglie, soprattutto nell’arcipelago di Ha’apai.

 

Il più grande e popolato arcipelago è quello di Tongatapu, che ha una superficie di 275 chilometri quadrati ed una forma pressappoco triangolare. La capitale, Nuku’alofa, si trova sulla costa nord dell’omonima isola maggiore, nei pressi di una suggestiva laguna blu. Percorrendo la sua strada litoranea in senso orario, si possono trovare numerosi punti panoramici e di interesse storico e molte belle spiagge. Dell’arcipelago di Tongatapu fa parte anche la splendida isola di ‘Eua (87 Kmq), molto diversa dalle altre isole di Tonga. A differenza di Tongatapu è collinosa e la costa orientale si eleva a 383 metri. ‘Eua offre ambienti assai vari: scogliere, savana, formazioni calcaree, foreste. Proprio le foreste costituiscono la principale ricchezza dell’isola, fornendo abbondante legname pregiato. Una strada segue la costa occidentale, mentre una rete di sentieri e strade sterrate attraversa l’intera isola: l’unico modo per poterla adeguatamente percorrere è a piedi, a meno di non trovare un auto fuoristrada o un cavallo: non esistono attrezzature pubbliche di trasporto sull’isola. Il ritmo di vita è, se possibile, ancora più lento che a Tongatapu e l’atmosfera rurale costituisce un’esperienza indimenticabile.

 

Un centinaio di chilometri a nord di Tongatapu ci sono le 50 isole dell’arcipelago di Ha’apai, il centro geologico e geografico di Tonga. La maggior parte sono piatti atolli corallini, con l’eccezione dei vulcani Tofoa (attivo e nelle cui vicinanze avvenne lo storico ammutinamento del Bounty) e Kao (estinto) ad ovest. Per i viaggiatori che amano un tuffo nel passato e la quieta attività vacanziera di spiaggia, l’immersione nella natura più incontaminata, la possibilità di incontrare ancora una popolazione cordiale e genuina, questo arcipelago offre loro tutto ciò che hanno sempre sognato. Ha’apai è il Sud Pacifico dei poster di viaggio e molto di più: abitanti ospitali, isole idilliache, meravigliose lagune, reef colorati e chilometri di sabbia bianca sulle spiagge circondate da palme rigogliose. Sistemazioni alberghiere, ora anche di ottimo livello, sono per ora disponibili solo a Pangai, sull’isola di Lifuka, dove è situato anche l’aeroporto.

 

A.P.

 

Enta turismo Tonga - www.tongaturismo.info