Svizzera

La Svizzera è tutto questo: patria delle guardie dell’esercito papale, bottega di maestri cioccolatieri, esportatrice di formaggi, principale produttore al mondo di orologi: le sue città dettano oggi il lifestyle europeo, ospitano le avanguardie artistiche e si piazzano ai primi posti per qualità della vita delle classifiche mondiali. A giugno la Svizzera ha ospitato i campionati europei di calcio, grande vetrina, che l’ha aperta al più ampio sguardo dell’Europa e del mondo. Abbiamo voluto segnalare alcune mete, che danno uno spaccato del Paese Elvetico.

 

Berna

A Berna si cammina piacevolmente a piedi . Il centro storico della città fa parte del patrimonio culturale mondiale dell’Unesco., Berna - Capitale della Confederazione Elvetica- conserva un’atmosfera medievale, con numerose fontane, vicoli, torri e case in mattoni. La città è la sede del Governo svizzero, vi ha infatti sede il Bundeshaus, il Palazzo Federale, sede del Parlamento. Simbolo della città è l’orso, esemplari del quale sono visibili presso la Fossa degli Orsi, che dall’autunno del 2009 diventerà un Parco di 10mila metri quadrati, aperto giorno e notte.. Sei chilometri di arcate permettono di passeggiare e fare acquisti anche se piove. Di interesse culturale è la più vasta collezione di opere del pittore Paul Klee, ospitata nel Centro omonimo progettato da Renzo Piano, la casa di Albert Einstein, il Museo storico, il Museo dell’Arte, il Museo Alpino Svizzero, il Museo della Comunicazione. La più suggestiva veduta dell’antica città sull’Aar si ha dal giardino delle rose, o dalla piattaforma della torre della cattedrale, a 101 metri di altezza. I negozi, i bar, i piccoli locali e i caffè-teatro del centro storico, spesso ricavati in cantine con le volte a botte, costituiscono un’interessante attrattiva per i turisti, come per i residenti. In estate si può nuotare nella limpide acque del fiume Aar, lungo il quale si trovano il giardino botanico, il giardino zoologico e il vecchio quartiere della Matte. Le piazze del centro ospitano variopinti mercati settimanali. Tra gli eventi più importanti si segnalano lo Zibelemarit, festa delle cipolle che si svolge il quarto lunedì di novembre, riempiendole vie di gente e di coriandoli; il Gurtenfestival, festival della musica che ogni estate riunisce artisti internazionali e migliaia di appassionati sul monte Gurten; il Festival del jazz; le Giornate della danza, interamente dedicate alla creazione coreografica; il Festival della musica Buskers, durante il quale la città accoglie gli artisti di strada. Per fine ottobre sarà inaugurato il modernissimo centro per il tempo libero e gli acquisti Westside, che sarà contemporaneamente shopping-center, palazzo del cinema, ristorante, hotel, centro per conferenze, residenza per anziani, piscina wellness e divertimento, centro fitness.

 

Basilea

Si affaccia sul Reno è luogo ideale per ospitare fiere e congressi. Basilea ha fama di essere una delle città più importanti d’Europa a livello culturale. Vi ha sede l’università più antica della Svizzera, risalente al 1460. Basilea è uno dei centri dell’arte, della musica e dell’architettura svizzere. La città ospita circa 40 museitra cui il Kunstmuseum, che accoglie arte antica e moderna, il museo dello scultore Jean Tinguely, la cui struttura vetrata è stata progettata dall’architetto ticinese Mario Botta, la Fondazione Beyeler, la cui moderna costruzione è opera di Renzo Piano e in cui si possono ammirare diverse collezioni d’arte e mostre, il Museo delle culture, uno dei più grandi in Europa, dedicato alla vita nelle culture europee ed extraeuropee.

Vi sono anche numerose gallerie e piccoli teatri. Basilea ospita inoltre un’orchestra sinfonica e un’orchestra di musica da camera, come pure il Musical Theater, in cui vengono rappresentati musical internazionali. Il Teatro di Basilea e la Schauspielhaus offrono una vasta gamma di rappresentazioni classiche e moderne.

. Ma Basilea è anche una città verde. Si può infatti passeggiare nel Giardino botanico, nei numerosi parchi e lungo le rive del Reno. Nel cuore della città si trova anche il più grande zoo della Svizzera, con circa 600 diverse specie di animali in un parco di undici ettari, ricco di flora esotica.Senza tralasciare una romantica crociera sul Reno, durante la quale i battelli permettono di scoprire la città da un punto di vista diverso, navigando fino ai grandi porti commerciali e a Rheinfelden.

 

Ginevra

È considerata la ‘capitale della pace’ poiché vi sono la sede europea dell’Onu e la sede principale della Croce Rossa. Simbolo della città francofona è il ‘jet d’eau’, un’affascinante fontana sul lago Lemano il cui getto crea una colonna d’acqua alta 140 metri. Sulla riva destra del lago si trovano la maggior parte dei grandi alberghi e numerosi ristoranti. Sulla riva sinistra troneggia invece il centro storico, il cuore di Ginevra che ospita il quartiere dello shopping e degli affari, dominato dalla cattedrale di St. Pierre, anche se il centro vero e proprio della città vecchia è la Place du Bourg-de-Four, la piazza più antica della città. I viali, le vie che costeggiano il lago, gli innumerevoli parchi, i pittoreschi vicoli del centro storico e gli eleganti negozi invitano a concedersi tranquille passeggiate. Una delle antiche vie cittadine che ha saputo conservare al meglio il suo fascino è la Grand-Rue, dove nacque Jean Jacques Rousseau. Le ‘Mouettes’, una sorta di taxi acquatici, permettono di passare da una riva all’altra, mentre i battelli più grandi invitano a concedersi una crociera sul lago Lemano: dal battello si può ammirare una molteplicità di castelli e residenze immerse nell’incantevole scenario di colline e montagne. La città ha molto da offrire in materia di cultura. Il Grand Théâtre, l’opera ginevrina, ospita artisti famosi a livello internazionale. Vale inoltre la pena di visitare i numerosi musei, 40 e più, tra i quali il Museo Internazionale dell’Orologeria, che vanta una ricca collezione di carillon e orologi-gioiello, o il Museo Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, che permettono di conoscere più da vicino il lavoro dell’organizzazione umanitaria.

Tra gli eventi principali, il Salone Internazionale dell’Automobile, il più grande salone dell’auto d’Europa, dove le case automobilistiche di tutto il mondo presentano le loro novità; Le Bol d’Or, la più grande regata velica che si svolge sulle acque di un lago; l’Escalade, festa in antichi costumi nel corso della quale la città è illuminata da lunghe fiaccolate; il Raduno Internazionale delle Mongolfiere.

 

Zurigo

È la città più grande della Svizzera, una cittadina rispetto alle metropoli del panorama internazionale, ma che offre un riuscito mix di cultura, spettacolo, shopping ed economia e una delle migliori qualità della vita al mondo. Città della scienza e della ricerca, vanta 21 premi Nobel. Città della finanza e delle banche, viene spesso citata nelle riviste di tendenza europee in quanto a lifestyle e qualità di vita. Zurigo è anche una delle piattaforme più importanti dell’arte contemporanea, custodisce più di 100 gallerie d’arte e oltre 50 musei. Il Museo di belle arti Kunsthaus, il più importante della Svizzera, espone una collezione di tutti i principali periodi dell’arte europea, dal Medioevo a oggi.

.La Schipfe è la via dei negozi artigianali. Nei vicoli del centro storico il Niederdorf e l’Oberdorf invitano a passeggiare alla scoperta delle piccole botteghe tradizionali e dei negozi alternativi. La vita notturna a Zurigo è conosciuta anche all’estero. Circa 500 locali notturni e bar assicurano una variegata serie di proposte per l’intrattenimento fino alle prime ore del mattino. In estate la vita notturna si anima anche negli stabilimenti balneari, che al calare della sera si trasformano in affollati bar dal respiro multiculturale. Nel periodo natalizio la città ospita inoltre quattro mercatini di Natale. Con circa 250 alloggi, dalla suite di lusso al letto sulla paglia, la Regione di Zurigo vanta la più ampia offerta alberghiera della Svizzera. Da non dimenticare, inoltre, la variegata offerta culinaria. Chi lo desidera può raggiungere la neve e i ghiacci eterni: Zurigo è infatti porta delle Alpi, con mete escursionistiche come il Titlis, il Grigioni, St. Moritz, Davos e Arosa. Zurigo è dotata di un aeroporto con voli diretti per oltre 150 destinazioni e dalla sua stazione, punto nodale per il trasporto ferroviario in Europa, partono ogni giorno più di 1900 treni.

 

Luca Caruso

 

www.myswitzerland.com