Una storica Ferrari 250 GTO all’asta: sarà l’auto più cara della storia?

Una Ferrari 250 GTO del 1962 sarà messa all’asta da RM Sotheby’s durante l’evento annuale della settimana automobilistica del Concours d’Elegance a Pebble Beach, in California, il 24-25 agosto. L’auto da corsa su strada, una delle 36 250 GTO prodotte dalla Ferrari tra il 1962 e il 1964, è stata valutata $ 45 milioni, ma ha il potenziale per diventare l’auto più costosa per una vendita pubblica. Per fare ciò dovrebbe battere l’attuale record di 70 milioni di dollari pagati dall’imprenditore David MacNeil per un’altra Ferrari 250 GTO.

La GTO è stata effettivamente l’evoluzione finale del famoso modello Ferrari della 250, che ha debuttato nel 1953 e si è conclusa con gli ultimi esemplari di GTO nel 1964. Ampiamente considerata la Ferrari più bella mai progettata, è stata una delle auto da corsa di maggior successo della casa del Cavallino Rampante, sino a diventare l’auto da collezione per eccellenza. Lo specialista delle macchine di Sotheby’s, Shelby Myers, ha dichiarato in una nota: “La GTO è stata essenzialmente la vera macchina da corsa su strada, segnando la fine di un’epoca in cui i piloti si sporcavano le mani. Questa è stata l’ultima auto che si poteva parcheggiare nel garage, guidare in pista, vincere la gara e poi guidare fino a casa”.

La 250 GTO che è all’asta nello stesso anno in cui è stata costruita ha vinto il Campionato Nazionale GT Italiano e altre nove corse guidate dal suo primo proprietario. L’attuale proprietario è il collezionista di auto americano e il presidente della società di software Numerix Greg Whitten, che la acquistò nel 2000 e per mostrarla al pubblico in eventi vintage. Non ha dichiarato quanto ha pagato per averla quando l’ha acquistata, così come non ha specificato o le ragioni che lo hanno portato a mettere all’asta questo modello storico.