Speciale noleggio a lungo termine- Il futuro della mobilità è adesso. Pt. 2

Quella del noleggio a lungo termine è una soluzione che negli ultimi anni sta riscuotendo un progressivo successo nel mercato automotive. A raccontarcela i principali protagonisti del settore.

Il noleggio a lungo termine rappresenta oggi una delle soluzioni più innovative per la mobilità di imprese, professionisti e privati. Per approfondire questo nuovo sistema abbiamo contattato quattro professionisti del settore. Massimiliano Archiapatti, Presidente Aniasa (Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici), Andrea Castronovo, CEO di Alphabet, Giovanni Giulitti, General Manager ALD Automotive Italia e Fabrizio Quinti, Head of Fleet, Rental & Remarketing Division presso Ford Motor Company ci raccontano presente e futuro del noleggio a lungo termine.

“Innovazione e customer centricity faranno sempre più la differenza”

Andrea Castronovo, CEO Alphabet

Presidente, si sta per chiudere il suo primo anno alla guida di Alphabet, come giudica questi primi mesi?
Direi in modo molto positivo. Per un settore dell’auto che sta registrando negli ultimi mesi una sostanziale stabilità, abbiamo un settore del noleggio a lungo termine che invece continua a crescere: + 12% a fine agosto. E anche Alphabet ha registrato una raccolta ordini in crescita del 30%, performando molto meglio del mercato di riferimento.

Di cosa si occupa Alphabet e quali sono i punti di forza?
Alphabet sviluppa soluzioni di mobilità innovative e flessibili, in grado di anticipare i bisogni delle aziende e dei professionisti e le sfide della mobilità. Supportiamo i clienti con consulenze professionali, offrendo soluzioni di noleggio a lungo termine per veicoli di tutte le marche e gestendo tutti i servizi legati alla mobilità aziendale in un’ottica di ottimizzazione di costi e processi. Attraverso progetti di razionalizzazione della mobilità dei nostri clienti, aiutiamo le aziende a minimizzare il Total Cost of Mobility. Servizio al cliente, soluzioni tailor-made, eccellenza operativa, ma anche innovazione tecnologica, motorizzazioni elettriche e mobilità condivisa sono da sempre i nostri punti di forza e continueranno ad esserlo anche nel 2018.

Anche Alphabet si sta adeguando all’ “ondata” di elettrico che sta conquistando il settore automotive. Qual è la strategia di Alphabet per una mobilità sostenibile?
Negli ultimi anni abbiamo notato da parte della nostra clientela un crescente interesse verso soluzioni alternative. Solo per dare qualche numero, nel 2017 Alphabet ha messo su strada oltre 11.000 tra veicoli elettrici puri (EVs) e ibridi plug-in (PHEVs) a livello internazionale, con una crescita del 51% rispetto al 2016 e raggiungendo circa il 5,2% della quota di mercato delle immatricolazioni di EV/PHEV in 12 dei principali Paesi nei quali opera. Le ultime novità in materia di emissioni, come la nuova procedura WLTP (Worldwide Harmonised Light Vehicle Test Procedure), hanno sicuramente accelerato il processo di conversione all’auto elettrica ed ibrida. Fondamentale, però, se vogliamo davvero dare una svolta alla mobilità green, rimane l’abbandono del vecchio approccio basato sui soli costi operativi (TCO – Total Cost of Ownership) e il passaggio verso una visione più ampia che considera tutti gli aspetti della mobilità in un’ottica di ottimizzazione dei costi (TCM – Total Cost of Mobility). In questo modo sono diversi i benefici economici che, sul lungo periodo, rendono le auto elettriche ed ibride competitive. Pensiamo ad esempio al risparmio sul carburante o alla possibilità di accedere alle zone a traffico limitato, ma anche all’esenzione del pagamento del bollo in alcune regioni o agli sconti sull’assicurazione da parte di alcune compagnie. In questo senso AlphaElectric è molto più di un semplice noleggio di veicoli elettrici. È il nostro sistema olistico che parte da un’analisi del potenziale di elettrificazione per individuare, in base alle esigenze di business, quali veicoli elettrici possono essere introdotti nella flotta, quali soluzioni di ricarica possono essere adottate e quali servizi di e-mobility possono supportare al meglio i driver e i fleet manager in un cammino di eco-sostenibilità. Il futuro, in Alphabet ne siamo convinti, sarà sempre più ibrido ed elettrico. Vogliamo guidare questo cambiamento e assumerci una maggiore responsabilità.

In che modo Alphacity, sistema di car sharing a livello aziendale, ha affermato e fa valere la sua unicità nel settore?
I dati dell’ultimo studio di Aniasa e Bain & Company ci mostrano come il fenomeno della condivisione stia prendendo sempre più piede: nel 2017 sono stati quasi 1 milione i veicoli condivisi in Italia. Nel mondo business siamo stati la prima società di NLT a proporre un servizio di Corporate CarSharing, lanciando – all’estero già dal 2010 ed in Italia nel 2014 – AlphaCity, che rappresenta tuttora l’unico servizio con tecnologia keyless in questo segmento. Nel 2018 AlphaCity si arricchisce ampliando la gamma di veicoli al multimarca – veicoli commerciali ed elettrici inclusi -, rinnovando il portale di prenotazione e migliorando la user experience. AlphaCity, consente ai collaboratori di un’azienda (anche a chi non ha diritto all’auto aziendale) di utilizzare vetture premium per viaggi di lavoro o nel tempo libero. Grazie alla disponibilità di report personalizzati è stato possibile analizzare le prestazioni delle flotte e constatare che AlphaCity, secondo alcune best practice internazionali, è in grado di generare saving sul Total Cost of Mobility fino al 30%.

Ad oggi quante aziende si sono approcciate ad Alphacity, utilizzando i servizi che mettete a disposizione?
Negli ultimi sette anni, AlphaCity è stato introdotto in più di 100 aziende di Italia, Olanda, Belgio, Spagna, Regno Unito, Germania, Francia e Austria a vantaggio di oltre 21mila utenti attivi in otto mercati, consolidando il primato di Alphabet. Grazie ad AlphaCity, Alphabet, in Italia, ha consolidato partnership di lunga durata e stretto nuovi accordi con moltissimi clienti, come Deloitte, Aon, Costa Crociere e TenarisDalmine. Ad oggi il nostro portale AlphaCity conta oltre 640 iscritti per un totale di più di 485.000 km percorsi.