Ritorna la Ds3

 

Ancora qualche settimana e debutterà in Italia, il 21 marzo, la nuova Citroen DS3: tre porte, volumi scolpiti, montante centrale a pinna (riaffiora lo squalo…), tetto bicolore, ruote di 16 e 17 pollici. Dentro: sedili anatomici, volante in pelle e alluminio (appiattito nell’arco inferiore), strumenti conici, leva del cambio corta. Lunga 3,95 metri, larga 1,71 m e alta 1,46 m, la nuova DS3 vanta un design decisamente moderno in cui spicca il montante centrale a forma di pinna.

L’assetto rigido (ma non troppo) e ribassato (molle, ammortizzatori, barra stabilizzatrice e sterzo hanno una taratura specifica) si traduce in una maggiore prontezza su strada.

La Citroe DS3 sarà disponibile con cinque motori, tutti Euro 5: due diesel, HDi FAP da 112 e 92 CV con cambio manuale a 5 e 6 rapporti, e tre benzina, il 1.6 THP da 155 CV (il motore più vigoroso della gamma), il 1.6 VTi da 120 CV (anche con cambio automatico) e VTi 95 CV. Un sesto motore, l’HDi da 99 g/km di CO2, sarà disponibile a partire dal primo semestre del 2010. Fra questi il propulsore più in linea con lo spirito della DS3 è il benzina da 155 CV.

Disponibile nei tre allestimenti Chic, So Chic e Sport Chic, tutti con sistema di navigazione MyWay che include un impianto audio CD mp3/WMA e connettività Bluetooth, per quanto riguarda la dotazione sicurezza la nuova DS3 vanta ABS, ESC, ripartitore elettronico di frenata e 6 airbag.

Per quanto riguarda, infine, i prezzi, si parte dai 14.470 euro dell’allestimento Chic riservato alla 1.4 VTi da 95 CV e che comprende fari fendinebbia, regolatore-limitatore di velocità, volante in pelle regolabile in altezza e profondità, sistema audio CD MP3 e presa AUX.

La DS3 inaugura una linea di prodotti: nel 2011 sarà la volta della DS4, seguita l’anno dopo dalla DS5. Tutte sofisticate, tutte parenti della divina DS.

 

a cura della redazione