Maserati GranCabrio: elegante, sportiva e familiare

Dalla collaborazione tra la casa di Modena con Pininfarina nasce GranCabrio, la prima quattro posti a cielo aperto in casa Maserati.
Importante capitolo nella storia del Tridente, l’auto rivela sin dal nome i tratti principali d’un progetto ambizioso: non far rimpiangere la linea della precedente GranTurismo e far emergere una nuova idea di cabriolet prestante, esclusiva e versatile al tempo stesso.
Lanciata sul mercato come una lussuosa convertibile con il temperamento di una coupé, GranCabrio condensa potenza ed eleganza, senza però rinunciare ad un’abitabilità confortevole per ognuno dei quattro passeggeri per cui è omologata, agevolati persino nel salire e scendere da un sistema ad attivazione elettrica delle poltroncine anteriori.
Comoda e spaziosa come una cabrio di lusso, ma scattante ed aggressiva come una sportiva, l’aggiunta di due sedili dietro non ha penalizzato l’estetica di un design comunque grintoso e accattivante.
Anche la capote è una perfetta sintesi di stile e tecnologia, con una tela a tre strati che, oltre  a garantire la massima efficienza aeroacustica, nella parte posteriore si raccorda armoniosamente con la coda, esaltando l’eleganza di un modello che con la cappotta chiusa non ha niente a che invidiare alla coupé nemmeno nelle forme.
La funzionalità di un meccanismo elettronico di apertura e chiusura in soli 28 secondi, completano le qualità di un soft-top unico nella gamma.
Il motore da 440 Cv a 70000 giri accoppiato al cambio automatico ZF a sei rapporti assicura prestazioni entusiasmanti (da zero a 100 l’ora in 5,3 secondi e la velocità massima di 283 o 274 orari, rispettivamente a capote chiusa o aperta), apprezzabili appieno se si sceglie la modalità Sport tra i due possibili settaggi di sospensioni, assetto, motore e cambio.
La vettura restituisce un buon feeling di guida, grazie anche a un’agilità inattesa da un’auto lunga 4,88 metri, con quasi 3 di passo (è la cabriolet con il passo più lungo sul mercato) e 2 tonnellate di peso.
Accanto a un comportamento dinamico e divertente, la casa modenese affianca il vanto dei più moderni sistemi di sicurezza attiva e passiva.
Il supporto dei controlli elettronici (il Maserati Stability Program e l’Hydraulic Brake Assist) il ricco equipaggiamento di Airbag di ultima generazione e i roll-bar a fuoriuscita automatica in 190 millisecondi in caso di pericolo di ribaltamento, incrementano il grande equilibrio e l’affidabilità della vettura.
Anche se per molti coprire il rombo dell’8 cilindri potrebbe essere un’eresia, il sistema audio a 12 altoparlanti, sviluppato in ogni dettaglio da Maserati e BOSE, garantisce una qualità del suono mai raggiunta in precedenza su una cabriolet.
Il sistema regola automaticamente il volume e l’equalizzazione del suono a seconda che si viaggi con la capotte aperta o chiusa, mentre l’AudioPilot, attraverso un piccolo microfono montato sulla plancia, monitora il livello di rumore in abitacolo regolando l’equalizzazione di conseguenza.
Oltre al suono anche l’efficienza del climatizzatore a controllo elettronico si adatta in base alla configurazione dell’abitacolo.
A rendere ancor più raffinato l’arredo si aggiungono altre ricche dotazioni di serie: il rivestimento in pelle Poltrona Frau, gli inserti su plancia e pannelli porta in legno pregiato (Carbalho del Brasile), il navigatore a comando vocale e diversi altri accessori per l’intrattenimento a bordo.
Molteplici poi le possibilità di abbinamenti con tre differenti soluzioni d’interni, una vasta scelta di colori della capote, 14 tinte di carrozzeria e ampia varietà di materiali a disposizione per rendere ancor più unica ed esclusiva la vostra GranCabrio.
E’ una Maserati nel senso più puro del termine: stile inconfondibile di Pininfarina con classica capote in tela, spaziosità degli interni, artigianalità di ogni particolare e performance esaltanti.
Tutti elementi caratteristici della nuova generazione Maserati, che testimoniano un’alchimia perfetta tra innovazione e tradizione.
La GranCabrio continua infatti la tradizione Maserati nelle vetture scoperte, andando a inserire il proprio nome fra quei modelli che hanno fatto la storia della Casa modenese come la A6G Frua Spyder del 1950, la 3500GT Vignale Spyder del 1960, la Mistral Spyder del 1964, la Ghibli Spyder del 1968 e la Spyder del 2001 disegnata da Giorgetto Giugiaro, la vettura con la quale la Maserati è tornata negli Stati Uniti.
Al prezzo di 135.000 euro sarà possibile impossessarsi dell’ultimo gioiello della storica azienda italiana.

 Davide Leggio

I numeri della GranCabrio
Scheda tecnica

Cilindrata 4.691 cm³
Potenza massima 323 kW (440 CV)
Motore 8 cilindri a V
Regime di potenza massima 7.000 giri/min
Coppia massima 490 Nm (50 kgm)
Velocità massima 283 km/h (a vettura chiusa)
                               274 km/h (a vettura aperta)
Accelerazione da 0 a 100 km/h: 5,3 s
Lunghezza 4.881 mm