Innovazione in mare

Stile, eleganza e tecnologia, ma anche potenza e velocità, firmate da un marchio icona nel mondo della nautica. Cosa chiedere di più a uno yacht? Che sia anche decapottabile.
Imbarcazioni in grado di sedurre ogni armatore con la loro sobria eleganza e di unire l’emozione di un coupé e la libertà di un open.

88′ Florida

Rivoluzionario, già identificato come l’erede spirituale del Bahamas, 88′ Florida presenta un’innovazione assoluta, un brevetto esclusivo Ferretti Group installato per la prima volta su questo modello: il “Convertible Top” è un sistema progettato e sviluppato dalla Direzione Engineering, in collaborazione con alcuni partner tecnici del Gruppo, che rende questo yacht un’imbarcazione multifunzionale, “convertibile” da open a coupé, o viceversa, attraverso un unico movimento.
La nuova struttura combina, infatti, due distinte funzioni con la possibilità di posizionare l’aerodinamico hard top a prua, per la configurazione open, o agganciato sopra la plancia nella configurazione coupé.

Due diverse anime in un unico modello, insieme a un’ampia gamma di soluzioni per vivere al massimo la propria passione per il mare.
Il design dell’hard top è integrato sia nella tuga, coprendo la dinette a prua, sia nel profilo del parabrezza e del roll bar in acciaio. Il sistema, azionabile a imbarcazione ferma, è gestito da una centralina elettronica, con sensori che garantiscono una pratica gestione, ed è collegato a un anemometro che inibisce il funzionamento in condizioni atmosferiche proibitive, per garantire la massima sicurezza nelle operazioni.
L’aggancio in posizione Coupé è garantito da una coppia di chiusure elettroidrauliche sul roll bar e da un incastro meccanico sul parabrezza, dove si innestano anche due sicure che si azionano con lo sgancio dei bracci. Le aperture laterali possono essere chiuse da tendalini trasparenti o da elementi in plexiglass trasparente con frame in acciaio.

Riva propone, inoltre, la colorazione Moon Grey, un nuovo grigio metallizzato chiaro che esalta le linee filanti dell’imbarcazione, a cui si contrappongono dettagli in Bright Black e un’unica grande vetrata a scafo, caratterizzata da un disegno innovativo, che denota in maniera inconfondibile il profilo esterno.
Le prestazioni non possono che essere eccellenti. Nella dotazione standard, 88’ Florida installa una coppia di MTU 16V 2000 M93, dalla potenza di 2435 mhp, che permette raggiungere i 38,5 nodi di velocità massima e i 34 di crociera. La motorizzazione opzionale, più potente e installata sul primo esemplare, prevede una coppia di MTU 16V 2000 M94, dalla potenza di 2638 mhp. Con questa propulsione si raggiungono i 40,5 di velocità massima e i 35 nodi di andatura di crociera.
Lungo 26,84 mt. (88 ft 1 in.) fuori tutto e di larghezza massima di 6,22 mt (20 ft 5 in), Riva 88’ Florida sarà uno dei tre modelli di punta che Riva esporrà a partire da settembre al “Cannes Yachting Festival”.
 

88′ Domino Super
L’evoluzione del coupé è Super non solo perché porta nel nome il celeberrimo suffisso che definisce l’evoluzione della specie in casa Riva, ma anche perché è destinato a definire nuovi standard nel settore in tema di stile, comfort e prestazioni.

Lungo 26,84 metri (88,1’) fuori tutto per 6,22 metri (20,5’) di larghezza massima, conquista al primo sguardo per il profilo agile e aerodinamico, esaltato anche dall’originale tonalità dello scafo, il grigio scuro “London Grey” in contrasto con il grigio chiaro (“Moon Grey”) della sovrastruttura.

A questa novità si aggiungono altre importanti scelte stilistiche: il nuovo sun deck esalta la sportività dell’imbarcazione offrendo ulteriore comfort agli ospiti con un’area di poppa rivisitata che completa il senso di dinamicità dello yacht.
La spiaggetta di poppa, movimentabile e immergibile, concede un comodo punto d’appoggio per prepararsi a scendere in acqua e risalire a bordo, oltre a rendere estremamente facile varo e alaggio del tender.

Il pozzetto è un vero e proprio salotto all’aperto, caratterizzato da un grande divano/chaise longue a “C”. Oltre la vetrata si accede agli interni, organizzati in living, dining e plancia. Il salone è un open space con visuale privilegiata sul mare, perfetto esempio dell’inconfondibile stile Riva. La plancia di comando trasferita a dritta ha permesso di installare uno storage a mezz’altezza, che separa le due scale che conducono, rispettivamente, in cucina e sottocoperta.

L’ambiente è arioso e sapientemente illuminato. La stazione di pilotaggio con due sedute è nascosta da una parete a tutt’altezza con lo schermo TV, dotato di meccanismo elettrico che la rende orientabile verso la zona pranzo.
A dritta è arredato da un mobile basso con zona vanity/scrittoio e completato da elementi freestanding che possono essere scelti dall’Armatore.
Il DNA sportivo è esaltato dal nuovo ponte sole. Una grande dinette a “C” a pruavia fronteggia la consolle esterna, collocata centralmente e in posizione privilegiata per comandare l’imbarcazione.
Ampi spazi per il relax si trovano a poppa. Un ulteriore spazio privato per gli ospiti è sulla tuga a prua dello yacht con dinette fronte marcia e ampio sun pad centrale.

Le prestazioni del nuovo coupé Riva sono al vertice della categoria. L’imbarcazione installa nella versione standard una coppia di propulsori MTU 16V 2000 M93, dalla potenza di 2435 Mhp, che permettono di raggiungere i 38 nodi di velocità massima e i 34 ad andatura di crociera. La motorizzazione opzionale è una coppia di MTU 16V 2000 M94, con potenza che sale fino a 2638 Mhp. Questi propulsori spingono lo yacht fino a 40 nodi, mentre la velocità di crociera tocca i 35 nodi .

Martina Morelli