Germania da scoprire

Forte di tali risultati, l’Ente Nazionale Germanico del turismo presenta un ricco panorama di eventi anche per il 2011,  per chi deciderà di passare una settimana tra relax e cultura. È un anno pieno di importanti anniversari: si festeggeranno i 175 anni delle ferrovie tedesche, i 300 anni della scoperta dell’oro bianco, i 60 anni della strada romantica e i 200 anni dell’Oktoberfest, appuntamento che fa di Monaco di Baviera, ogni anno una meta di pellegrinaggio, per tutti gli amanti del folklore, e perché no, anche per i degustatori della birra tedesca. In un unico e interessante percorso prenderanno vita due strade parallele, quella dell’innovazione e quella della tradizione che presentano Ruhr come la capitale europea della cultura 2010. La regione tedesca attorno ad Essen, provvista di un ex bacino carbonifero e industriale, grazie ad una trasformazione curata da architetti e ambientalisti di fama mondiale che hanno sviluppato concetti interdisciplinari di rispetto all’ambiente e del tessuto sociale, ha dismesso acciaierie e miniere per divenire man mano una distesa verde nonché un parco paesaggistico, storico e culturale. Le vecchie industrie diventano musei scientifici, di archeologia industriale o centri d’arte d’avanguardia e design, come tutte le più importanti città tedesche. Sarà molto facile poter visitare le 53 località che parteciperanno a Ruhr 2010 grazie a pacchetti speciali elaborati da tour operator italiani, quali Cobianchi Viaggi di Milano che a partire 499 euro include volo e pernottamento in lussuoso castello-albergo con colazione e un cena; e Caldana t.o che organizza pacchetti da maggio ad ottobre con pullman dall’Italia. (www.caldana.it )
Ma come già anticipato le proposte non finiscono qui e proprio nel mese di maggio avranno luogo molti festeggiamenti. Il 7 e l’8 maggio è previsto l’inizio della celebrazione dei 60 anni della  “Strada Romantica” a Rothemburg ob der Tauber. È l’itinerario più famoso e amato della Germania ispirato al Romanticismo: per l’anniversario verranno messi a disposizione autobus e trenini d’epoca. Per ricordare le Ferrovie tedesche a 175 anni di distanza, continuano le manifestazioni:  dal 13 al 16 maggio il museo ferroviario di Darmstad- Kranichstein programma le 11 giornate ferroviarie mondiali con una grande parata di treni d’epoca, mentre dal 22 al 24 maggio si tiene un raduno di locomotive storiche in Baviera. E sempre qui che dal 21 maggio al 10 ottobre, ci sarà una mostra regionale dedicata alla fitta trama di rapporti commerciali e culturali intessuti tra la Baviera e l’Italia. Oltretutto domenica 16 maggio sarà una domenica speciale: su iniziativa dell’ICOM (Consiglio internazione dei Musei) molti dei 6500 musei presenti sul territorio tedesco offriranno ai visitatori una serie di iniziative che prevedono l’ingesso gratuito, feste e approfondimenti.
Non mancano le alternative per gli amanti della buona musica: l’8 maggio a Monaco di Baviera, si esibiranno gli Scospions, rock band tedesca con influenze anni sessanta, che ha ricevuto diversi consensi anche in Italia, soprattutto da parte dei culturi del rock.


Roberta Cesari 

 

Nella foto: Castello Moritz