Forbes incorona il paperone Harrison Ford

Secondo la classifica redatta dal magazine finanziario Forbes è lui l’attore che ha guadagnato di più nel 2008, ben 65 milioni di dollari, grazie alla sua interpretazione di Indiana Jones nel quarto capitolo della saga, “Il regno del teschio di cristallo”.

Al vertice della classifica scavalca Will Smith, sceso al terzo posto con soli, si fa per dire, 45 milioni guadagnati con Hancock e Seven Pounds. In salita anche Adam Sandler, comico poco apprezzato in Italia ma molto noto negli Stati Uniti. Con 55 milioni di dollari Sandler passa dal decimo al secondo posto.

 

A ridosso del podio un altro veterano di Hollywood ed un’altra sorpresa, Eddie Murphie. Nonostante i suoi film recentemente non abbiamo incontrato l’apprezzamento della critica ed un grande successo di pubblico, il divo di “Beverly Hills cop” rimane uno dei più pagati con quasi 50 milioni di dollari. Quinto in questa speciale classifica dei paperoni del cinema Nicholas Cage con 40 milioni. Solo sesto, invece, Tom Hanks, star di “Angeli e Demoni” e produttore del musical “Mamma mia”. Il suo conto in banca, nel 2008, si è arricchito di 35 milioni.

 

Subito dietro Tom Cruise, attore che ultimamente si era perso dietro gaffe e gossip legato soprattutto alla sua fede in Scientology. “Valkirie”, il film ambientato durante il nazismo, è andato meglio di quanto ci si aspettasse ma i suoi 30 milioni di guadagni sono dovuti soprattutto al cameo interpretato in “Tropic Thunder”. Ottavo Jim Carrey con 28 milioni, legati alla sua esilarante performance in “Yes man”, pellicola che ha anche co-prodotto. A parimerito, 28 milioni anche per lui, Brad Pitt, protagonista di “Il curioso caso di Benjamin Button” ed “Inglorious bastards” di Quentin Tarantino. Chiude la top Johnny Depp che scivola dal secondo al decimo posto. Aveva chiuso il 2007 con un bottino di 72 milioni grazie al terzo capitolo della saga “Pirati dei Caraibi”, l’anno scorso si è dovuto accontentare di appena 27.

 

Walter Astori

 

(Nella foto l’attore Harrison Ford)