Finlandia, alla corte di Babbo Natale

Neve, luci, feste e Babbo Natale. Questi i fattori che danno vita all’atmosfera natalizia nel nostro immaginario. E se pensiamo a un posto che possa offrirci tutto quanto, non può non venirci in mente la Finlandia dove il Natale è in assoluto la festa più celebrata.
Qui la stagione natalizia ha inizio alla fine di novembre con un vasto calendario di appuntamenti, tra mercatini, spettacoli ed eventi.

 

Il primo mercatino natalizio della stagione colora la Old Great Square di Turku. A partire dal 28 novembre i banchetti propongono prodotti di alta qualità selezionati da un’apposita giuria, siano essi oggetti di artigianato o dolci. Mentre nella capitale Helsinki bisogna attendere il 7 dicembre per poter visitare il mercato che precede il giorno di San Tommaso (21 dicembre) che secondo la tradizione finlandese segna l’inizio del Natale che si concluderà soltanto il giorno di San Knut (13 gennaio). Per la celebrazione di San Tommaso tutti i preparativi per il Natale devono essere pronti.

 

Il mercatino, che viene ospitato nel parco dell’Esplanade, è il più grande della Finlandia, con circa 150 stand di legno rosso che propongono decorazioni natalizie fatte a mano, prodotti di artigianato, regali, dolci e altre specialità gastronomiche, come il panpepato allo zenzero. Per difendersi dall’aria frizzantina ci si aiuta con il “Glögi”, la versione finlandese del vin brulé. Nei fine settimana Babbo Natale fa visita al parco e i bambini mettono in scena lo spettacolo tradizionale di Natale.

 

Il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia, centinaia di persone si radunano nella Cattedrale di Helsinki per assistere all’incoronazione di Lucia, una giovane che poi aprirà la processione per le vie cittadine, salutando il pubblico e indossando una veste bianca e una corona di ramoscelli di mirtillo rosso. Questa tradizione si basa sulla leggenda di Santa Lucia, vergine martirizzata durante le persecuzioni dei cristiani nel 304 d.C., che viene ricordata in quello che tradizionalmente è il giorno più corto dell’anno. Santa Lucia, simbolo della carità, della compassione e della luce, viene scelta tra un gruppo di ragazze che si candidano a ricoprire questo ruolo e, durante le festività, si impegna per raccogliere fondi destinati ad associazioni benefiche.

 

Se la Finlandia baltica è il luogo dove respirare la tipica atmosfera natalizia cittadina, è la Lapponia ad ospitare i più famosi parchi a tema al mondo. Molto suggestivo, tra l’altro, anche il viaggio in pullman o in treno per raggiungerla. 
L’attrazione che annualmente attira più visitatori è il Santa Claus Village, aperto tutto l’anno e ricco di connotazioni speciali nel periodo natalizio. Si trova nel cuore della Lapponia, a Rovaniemi. La leggenda vuole che Babbo Natale viva sul Korvatunturi, un colle a forma di orecchio, in modo da sentire i desideri dei bambini di tutto il mondo; ma spesso fa visita al suo ufficio postale, il Santa Claus Village appunto, dove, nel periodo di festa, l’attività è frenetica.

 

Cartoline, lettere e pacchetti spediti dall’ufficio postale di Babbo Natale vengono affrancati con uno speciale francobollo del Circolo Polare Artico che non è possibile trovare in nessun altro posto al mondo.
Nel corso degli anni il Babbo Natale finlandese ha ricevuto oltre 8 milioni di lettere provenienti da più di 150 nazioni. Il suo indirizzo è: Babbo Natale, Santa Claus Village, FIN-96930 Circolo Polare Artico, Finlandia. ( www.santaclausvillage.info)

 

Nelle vicinanze del villaggio di Babbo Natale sorge il Santa Park, un parco tematico sugli elfi costruito all’interno di una caverna nella quale tutto l’anno si affaccendano i folletti verdi. I visitatori possono preparare e decorare i propri dolci nella “Cucina degli elfi”, imparare come lavorano gli elfi nella loro Scuola o realizzare decorazioni natalizie nella loro “Officina”.
La discesa in slitta all’interno del Santa Park conduce il visitatore attraverso le quattro stagioni della Finlandia per poi piombare nella Fabbrica dei giocattoli, dove si preparano già i regali che verranno distribuiti a Natale. (www.santapark.com)

 

Pochi chilometri a sud di Rovaniemi è situato il parco zoologico di Ranua dove è possibile incontrare Babbo Natale insieme agli animali più spettacolari della fauna artica (oltre 50 specie), compiere mini safari tra le renne e brevi escursioni con le motoslitte in un ambiente molto caratteristico. (www.ranuawildlife.fi)
Molto interessanti infine le attrazioni offerte dal Resort di Babbo Natale, recentemente aperto a Kakslauttanen, nel nord della Lapponia, dove non è difficile assistere a un aurora boreale. La visita,  prevede un percorso di due ore guidato da un elfo, tra ruscelli ed elfi cercatori di pepite, una discesa  in slitta, l’entrata agli igloo di neve o vetro, la chiesa di ghiaccio e la sauna più grande al mondo. 
(www.kakslauttanen.fi)

 

Fabio Trematore

 

www.visitfinland.com