E’ tempo di Baselworld

Il tutto ebbe inizio nel 1917 in un angolo all’interno della fiera campionaria Schweizer Mustermesse Basel (“muba”). Oggi lo spazio di esposizione è di 141.000 metri quadrati e ogni anno un numero crescente di visitatori dimostra di apprezzare la fiera: nell’edizione 2017 ci sono state oltre 106.000 visite e la presenza di 4.400 rappresentanti della stampa (+87% rispetto al 2016) che ha permesso un notevole incremento – grazie all’ampia portata dei media – nelle visualizzazioni della conferenza stampa d’apertura trasmessa in diretta, con oltre 86.000 persone. Tuttavia, come capita spesso negli ultimi anni, alcuni marchi di moda stanno rivalutando i canali attraverso i quali presentare le loro novità abbandonando le fiere storiche a favore di alcune più intime e mirate. Ciò sta accadendo anche a Baselworld: nel 2017 ci sono stati 200 espositori in meno rispetto all’edizione precedente e alcuni grandi marchi come Hermès e Dior hanno lasciato quest’anno la fiera. Sono abbandoni che si aggiungono a quelli di Girard Perregaux, Ulysse Nardin e Louis Erard;e collegate (nel 2016 erano 11.000). tra gli altri grandi brand che hanno detto addio a Basilea c’è anche Eberhard & Co.

Il Salone mondiale dell’orologio vedrà anche per questo motivo ridursi di due giorni la durata dell’evento, puntando però “a rinnovarsi” con la tecnologia chatbot “Baselworld Live news” utilizzata per trasmettere le notizie in tempo reale sulle novità dei marchi più importanti tramite i servizi di messaggistica mobile come Facebook Messenger, WeChat e Telegram. Nonostante l’allarmante calo degli espositori ci saranno comunque centinaia di brand e altrettanti modelli presentati in esclusiva mondiale. Tra i grandi marchi spicca Patek Philippe, presente con l’intera collezione Rare Handcrafts collection, che, come dichiarato dal Presidente Thierry Stern, alla fine dell’evento verrà scomposta. Molti di questi capolavori d’orologeria abbandoneranno i laboratori per essere consegnati ai proprietari, lasciando l’unica opportunità per vedere questa incredibile collezione nella sua interezza alla fiera Baselworld.

Tra le altre marche di rilievo troviamo Omega, Avi-8 e Breguet che presenterà il modello Classique Tourbillon Extra-Plat Au tomatique in versione smaltata Grand Feu. Un orologio atteso a lungo che si aggiunge alla collezione Grandes Complications ma con uno stile diverso, dato che finora questa linea non comprendeva un modello con quadrante smaltato Grand Feu. Il nuovo Breguet è volutamente minimalista, ridotto all’essenziale per enfatizzare il meccanismo. Rispetto ai modelli precedenti Breguet ha deciso di rinunciare all’indicatore della riserva di marcia per attirare lo sguardo sull’elemento chiave e ha optato per una barretta di tourbillon grafica smussata a mano, sormontata da uno spinello. Le lancette di colore blu entrano in un piacevole contrasto con il bianco candido dello smalto tradizionale del quadrante, al fine di assicurare la massima visibilità delle ore e dei minuti. La semplicità dell’aspetto frontale nasconde, tuttavia, un movimento che presenta ricchi decori: ponti, bariletti e massa oscillante sono incisi a mano. Realizzata in platino per una maggiore inerzia, la massa oscillante gira perifericamente al calibro, con il vantaggio di lasciare libera la vista sul movimento e ridurre lo spessore; le dimensioni per contenere un movimento di 3 mm sono infatti contenute: 7,45 mm di spessore e 42 mm di diametro.

Altra grande presenza è quella di Jaquet Droz che presenterà in anteprima il Moon Black Enamel della collezione Grande Seconde. Una novità che offre un “quadro stellare”: lo spettacolo lunare è ammirabile dal quadrante in smalto Grand Feu nero a doppio livello impreziosito dall’anello applicato a finitura satinata del datario – con lancetta e fasi lunari alle ore 6 -, dalle stelle applicate in oro rosso 18 carati e dalla Luna in oro 22 applicata su un disco in onice nera. La cassa è in oro rosso da 18 carati e il movimento meccanico a carica automatica; le dimensioni per questo modello sono considerevoli: il diametro è di 43 mm e lo spessore di 13,23 mm.

www.baselworld.com