A Bologna una mostra dedicata a Diabolik

In occasione dell’uscita dell’ultimo fumetto, in collaborazione con Marco Lucchetti Art Gallery di Lugano, il museo di arte contemporanea ONO ha creato “Diabolik: Lui e Lei“, una retrospettiva dedicata al famoso ladro più famoso del fumetto italiano attraverso le opere di alcuni dei suoi più importanti designer: Giuseppe Palumbo, Matteo Buffagni e Stefano Babini.

Pubblicato dalla casa editrice milanese Astorina, Diabolik è nato nel 1962 dalla penna di Angela Giussani, presto affiancata dalla sorella Luciana. Diabolik doveva il suo successo al tema noir e all’abilità evolutiva del suo personaggio che matura e cambia nel tempo, insieme alla sua controparte femminile: Eva Kant. I due si sono incontrati nel terzo numero quando Diabolik cerca di rubarle un anello, e lei diventa immediatamente la sua compagna. Persino il personaggio di Eva subisce un’evoluzione importante nel tempo, passando da un ruolo subordinato nel rapporto con Diabolik per diventare parte di una relazione in cui godono della perfetta uguaglianza sia da un punto di vista sentimentale che prettamente “lavorativo”. Negli anni Eva si è emancipata ed evoluta, diventando lo specchio dell’evoluzione della società, un moderno modello di stile e femminilità.

Mostrando i 60 tavoli originali, i bozzetti preparatori e i disegni di Palumbo, Buffagni e Babini, la mostra si propone di indagare le dinamiche di coppia tra Diabolik-Eva Kant. Inoltre, la mostra presenta il libro inedito “Il primo amore” dedicato al 55 ° compleanno di Eva Kant.

Dal 01 Marzo 2018 al 08 Aprile 2018

BOLOGNA

LUOGO: ONO arte contemporanea

ENTI PROMOTORI:

  • Con il patrocinio del Comune di Bologna

COSTO DEL BIGLIETTO: ingresso gratuito

SITO UFFICIALE: http://www.onoarte.com