Bielorussia: destinazione sportiva in vista della seconda edizione degli European Games

George Katulin, CEO del Minsk European Games Organising Committee (MEGOC) e Lesik, la mascotte della seconda edizione degli European Games

La Bielorussia si sta preparando a ospitare la seconda edizione degli European Games, evento sportivo di livello mondiale, che si terrà nella capitale Minsk dal 21 al 30 giugno 2019.

Durante la conferenza stampa tenutasi a Roma, Sua Eccellenza Sergey Kovalchuk, Ministro dello Sport e del Turismo della Repubblica di Bielorussia, ha sottolineato l’importanza di questi Giochi per la Bielorussia, affermando che diventeranno un evento politico e sociale positivo nella storia del Paese. Nel 2016 la Bielorussia è stata scelta come Paese ospitante dei Giochi grazie alla sua ben sviluppata infrastruttura sportiva, alla grande esperienza nell’accogliere gare internazionali di alto livello e a un team di professionisti altamente qualificati.

Sua Eccellenza Sergey Kovalchuk, Ministro dello Sport e del Turismo della Repubblica di Bielorussia ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di ospitare la seconda edizione dei Giochi Europei e, in occasione di questo prestigioso evento, a partire dal 27 luglio 2018, la Bielorussia ha rivisto la propria procedura relativa ai visti, permettendo ai cittadini di oltre 80 Nazioni di accedere al Paese attraverso l’aeroporto internazionale di Minsk senza dover richiedere il visto. Inoltre, dal 10 giugno al 10 luglio di quest’anno, ai turisti in possesso di un biglietto valido per gli European Games, sarà consentito l’ingresso in Bielorussia senza visto.”

Secondo le stime annunciate in precedenza da Mikhail Portnoi, Vice Ministro dello Sport e del Turismo bielorusso, per questa seconda edizione degli European Games la Bielorussia accoglierà circa 30.000 turisti stranieri. In vista di questa affluenza turistica, il Presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha siglato un decreto che consente l’ingresso senza visto dal 20 maggio al 10 luglio 2019 per i partecipanti e gli organizzatori dei Giochi, e dal 10 giugno al 10 luglio 2019 per i turisti stranieri in possesso di accredito o biglietti per gli eventi sportivi. Inoltre, le autorità cittadine di Minsk hanno assegnato durante i Giochi circa 2.000 camere per turisti e fan.