Berlino, i punti panoramici per tutti i gusti

Una popolare hit degli anni ’90 cantava: Da che punto guardi il mondo tutto dipende e, dopotutto, aveva proprio ragione. Ecco perché quando si visita una città è opportuno rintracciare i migliori luoghi panoramici, per poterne scoprire tutte le angolature e, come è ovvio nell’era dei social, scattare foto altrimenti irrealizzabili. Berlino, capitale vivace e dinamica, offre diverse possibilità adatte a ogni tipo di esigenza.

Per chi predilige un tour classico non può mancare una tappa al Duomo e alla sua galleria panoramica, posta a 114m di altezza e raggiungibile salendo una scalinata di circa 270 gradini. Il quartiere Mitte è ora ai nostri piedi! A colpo d’occhio compaiono le numerose gru che, ancora per molto tempo, caratterizzeranno il paesaggio cittadino, ma la peculiarità sta nel poter ammirare da vicino i dettagli e le statue di questa cattedrale, miracolosamente sopravvissuta – non senza qualche restauro – alla seconda guerra mondiale.

Per quanti sono alla ricerca invece di un’esperienza indimenticabile, la Torre della Televisione, dall’alto dei suoi 368m, offre una visuale a 360 gradi sulla capitale tedesca. All’interno di un ascensore in meno di 40 secondi si raggiungono i 207 metri della terrazza da cui si può ammirare la Museuminsel in tutta la sua estensione, il corso del fiume Sprea con i suoi ponti, l’affollata Alexanderplatz o il municipio in mattoncini rossi. La Fernsehturm costituisce inoltre un pezzo di storia della DDR. Unica architettura mancante in questa veduta è proprio l’iconica torre, ormai elemento distintivo dello skyline berlinese e visibile quasi da ogni punto della città.

L’alternativa gratuita ed ecofriendly è la cupola del Reichstag, capolavoro di sir Norman Foster. Per chi preferisce i panorami notturni, le luci della città al calare della notte e della frenesia diurna questo è il posto perfetto. Attraverso un percorso a spirale si può raggiungere la cima della cupola accompagnati da un’audioguida, la quale, passo dopo passo, ci invita a guardare fuori della spettacolare struttura in vetro segnalando tutte le attrazioni principali. Si può godere di una vista privilegiata sulla porta di Brandeburgo e sul vicino Tiergarten.

Infine, per chi ama la vita mondana, tra musica elettronica e cocktail alla moda, c’è la terrazza dell’House of Weekend, fruibile purtroppo solo nei mesi estivi. Considerato da molti come il migliore della capitale, il locale, centralissimo, è elegante e il panorama del roof garden al diciassettesimo piano è mozzafiato. Il club si affaccia per l’appunto sulle moderne architetture berlinesi, aprendosi a uno scenario suggestivo, specie al tramonto, quando una clientela variegata inizia ad affollare i suoi tavoli.

Per altri articoli simili e per scoprire i lati segreti di altre città, visitate il blog viaggiatriceindipendente.wordpress.com