Berlino a costo zero: le 5 cose da vedere gratis

Se state programmando un viaggio a Berlino ma il vostro budget è limitato o addirittura limitatissimo, siete nel post(o) giusto! Qui di seguito trovate punto per punto tutto ciò che c’è da vedere nella capitale tedesca senza spendere nemmeno un euro!

  1. EAST SIDE GALLERY

Scendete a Schlesichef Tor o in alternativa a Warschauer Strasse (linea U-bahn), a seconda che il vostro punto di partenza sia Berlino Est o Berlino Ovest. Dalla fermata raggiungete Muhlenstrasse: qui ha inizio la East Side Gallery. Si tratta della porzione più lunga rimasta fino ad oggi del muro di Berlino, così chiamata perché i 106 graffiti presenti si affacciano sul lato orientale della città (alcuni murales sono anche sul fronte ovest ma in misura minore). Costeggia il fiume Sprea per 1,3 km circa, fino alla stazione Berlin Ostbahnof, ed è diventata, dopo la fine della guerra fredda, la più lunga galleria d’arte open air del mondo. Deve proprio all’arte la sua sopravvivenza, altrimenti sarebbe stata destinata all’abbattimento come il resto del muro.

Il Berliner Mauer (come lo chiamano i tedeschi), che un tempo copriva più di 155 km, non è solo il simbolo della città spaccata in due, tra Repubblica Democratica Tedesca e Repubblica Federale di Germania, ma è l’emblema del mondo della guerra fredda. Al contrario, l’Oberbaumbrucke, ben visibile passeggiando lungo la East Side Gallery, rappresenta la Germania riunificata, collegando i quartieri Kreuzberg (ovest) e Friedrichschain (est).

  1. CUPOLA DEL REICHSTAG

Questo capolavoro di vetro, ad opera dell’architetto sir Norman Foster, è diventato in pochi anni un altro dei simboli della capitale. Si tratta della cupola del Parlamento tedesco, una struttura moderna che offre al visitatore una visuale della città a 360°. L’uso del vetro rimanda indubbiamente alla trasparenza del potere politico ma, oltre a richiami simbolici, la sua struttura è funzionale in ogni sua parte (cono centrale, pannelli solari). Vi consiglio una visita notturna e magari infrasettimanale, per evitare la fila e godervi il panorama della maestosa Berlino illuminata.

Sul sito del Bundestag vengono caricati orari e giorni di apertura, che possono variare di settimana in settimana a seconda del calendario dei lavori parlamentari. La visita è totalmente gratuita, basta prenotarsi online e portare la ricevuta di prenotazione al momento dell’ingresso (è sempre consigliabile essere sul posto una decina di minuti in anticipo). Ogni gruppo conta 25 persone, con ingressi ogni 15 minuti; viene inoltre fornita un’audioguida la quale illustra non solo l’architettura ma anche la vista al di fuori di essa.

Con oltre 3 milioni di visitatori l’anno, il Reichstag è il parlamento più visitato al mondo.