Benvenuti a Gokarna. La terra di Atmalingam

 

Situata nel nord del Karnataka, Gokarna può essere raggiunta in 3 ore d’auto, dall’aereoporto Dabolin di Goa, oppure da un comodo treno in partenza dalle stazioni di Margao o Canacona (Goa); altri collegamenti con bus sono possibili da Hampi, Badami, Mysore, Bangalore, Kodagu e dai principali centri.

Il territorio è caratterizzato da lunghe distese di spiaggie sabbiose, palmeti idilliaci, ampie lagune, coltivazioni e villaggi di pescatori, dove è possibile anche incontrare delfini e grandi rapaci.

Gorarna (trad. orecchio della mucca) si affaccia su una spiaggia di sabbia di 5 chilometri che termina, a nord, con la foce del fiume Gangavali, dove da un paesino fuori dal tempo che prende il nome dal fiume, è possibile imbarcarsi per l’attraversamento del corso d’acqua e raggiungere l’isolata spiaggia di Honey per un’escursione indimenticabile.

 

A sud, si possono incontrare le bellissime spiaggie sabbiose di Kudle, la famosa Om beach, e le tranquille distese di Half moon e Paradise beach, che si chiude la piccola penisola con la foce del fiume Aghanashini affacciata sulla grande laguna dove le donne raccolgono a mano conchiglie e piccoli molluschi e gli uomini si dedicano alla pesca in un paesaggio incredibile e ancora incontaminato.

 

La ricettivita’ presenta soluzioni per tutte le tasche, ed e’ anche possibile soggiornare presso le abitazioni di famiglie locali. Nel villaggio, l’Hotel Nimmu House, l’Hotel Gokarna International e il ristorante Prema costituiscono un approdo sicuro per i viaggiatori, ma anche sulla spiaggia vi sono diverse soluzioni di alloggio. A 10 minuti di richshaw, presso la spiaggia di Kudle, Spanish Place e’ un ottimo ristorante ed ha anche delle camere sulla spiaggia, nella cornice di un bellissimo giardino. Una soluzione di lusso è rappresentata dall’Hotel SwaSwara presso la spiaggia di Om (raggiungibile da Gokarna in 15minuti, con una strada carozzabile) mentre nelle spiaggie adiacenti Half moon e Paradise vi sono soluzioni più spartane.

Gokarna costituisce dunque un soggiorno di sicuro relax, che permette un contatto autentico con la realtà locale impregnata di misticismo, lontano dalla folla e dal turismo di massa.

Vi raccomandiamo una visita nella vicina foresta di Yana, imperdibili escursioni in Karnataka nelle terre di Hampy, Badami, Aihole e Pattadakal, le Jog Falls, suggestive cascate immerse in verdeggianti foreste, Mysore, Bangalore e, all’estremo sud, l’affascinante regione del Kodagu che vi sorprenderà con le sue coltivazioni di pepe e caffè in un paesaggio montano mozzafiato, dove il governo del Karnataka ha donato ad una comunita’ di 6000 monaci, profughi tibetani, un largo territorio presso l’abitato di Kushalnagar. Qui sorgono monasteri e templi buddisti in un paesaggio di pace e tranquillita’ assoluta. Previo permesso presso il posto di polizia, è permesso anche soggiornare in loco, altrimenti si consiglia, come base logistica, la cittadina di Madikeri da dove potrete facilmente effettuare le escursioni nelle bellissime zone limitrofe.

 

Lucio Porro
 

Per Informazioni
 

UFFICIO NAZIONALE DEL TURISMO INDIANO

Via Albricci, 9 - 20122 Milano Italia

Tel. +39 02 804952

Fax: +39 02 72021681

E-Mail: Info@IndiaTourismMilan.com

Internet: http://www.IndiaTourismMilan.com

http://www.incredibleindia.org/

http://www.karnataka.com/