Bafta, “Call me by your name” di Guadagnino si aggiudica il premio per il miglior adattamento

In attesa di conoscere il verdetto dell’Academy di Los Angeles, “Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino si è aggiudicato il premio Bafta. Il regista italiano, che è in corsa agli Oscar con 4 nomination, ieri sera a Londra ha visto assegnare al suo film il più importante riconoscimento cinematografico inglese. Una marcia di avvicinamento alla notte hollywodiana del 4 marzo che procede nel migliore dei modi per il regista palermitano e per la pellicola, che ha conquistato il Bafta per il “Miglior adattamento“.

“Chiamami col tuo nome” (“Call me by your name”) infatti è tratto da romanzo di Andre Aciman e l’adattamento è stato realizzato dallo sceneggiatore James Ivory. Una bella iniezione di fiducia per il film di Guadagnino che tra poco meno di 2 settimane a Hollywood si presenterà con 4 candidature agli Oscar: miglior film, miglior attore a Timotée Chalamet, miglior sceneggiatura non originale a James Ivory e miglior canzone a Sufjan Stevens per la sua Mistery of love.

Tra i premi più importanti assegnati ieri alla serata dei Bafta segnaliamo quello a Gary Oldman, interprete di Winston Churchill ne “L’ora più buia” come migliore attore mentre l’Oscar britannico per la migliore attrice è andato a Frances McDormand per il film “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”, pellicola che si è aggiudicata anche il riconoscimento come “Miglior film”.