Anche il 2010 ha la sua ?Settimana della Cultura ?

 

 

Per dieci giorni l’arte non avrà prezzo. Ricorre anche quest’anno la Settimana della Cultura: un appuntamento atteso e ormai abituale che svolgerà la sua XII edizione dal 16 al 25 aprile, dando la possibilità di visitare gratuitamente monumenti, musei, aree archeologiche, archivi e biblioteche.
L’evento, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, coinvolge tutte le regioni dello stivale e intende promuovere il patrimonio italiano. Il MiBAC regala così ai cittadini italiani, nonché ai turisti stranieri, l’opportunità di godere della visione di quelle bellezze artistiche che hanno impreziosito il nostro Paese, di comprendere la ricchezza che esse detengono, di conoscere i grandi artisti che le hanno create; il tutto accade senza spendere alcunché. Una formula azzeccata, quella della gratuità, che negli anni ha confermato la sua efficacia, come dimostra la sempre maggiore adesione da parte del pubblico.
Oltre ai luoghi artistici convenzionali che aprono le loro porte, molte le iniziative organizzate: convegni, laboratori didattici, visite guidate e concerti serviranno per rendere ancor più stimolanti i percorsi conoscitivi dei visitatori.
Dieci giorni per ammirare quelle ricchezze culturali conosciute, ma anche per andare alla ricerca delle meno note. Un’occasione imperdibile per poter apprezzare l’arte del Belpaese, per innamorarsi di quelle opere che tanto ci invidiano e che forse − e per sfortuna − poco conosciamo.
 
 
Elisa Rodi