SHARE

La direzione e la redazione di Progress si uniscono al cordoglio per la scomparsa della collega Agnese De Donato, giornalista, fotografa, in anni recenti collaboratrice per l’ufficio stampa di prestigiose istituzioni, fra le quali l’Accademia Filarmonica Romana e il Teatro dell’Opera di Roma, l’Accademia Nazionale di Danza e importanti Festival Nazionali e Internazionali. Meno di un mese fa, aveva ricevuto il Premio “EuropainDanza” per la divulgazione e la promozione di Tersicore attraverso il ruolo di ufficio stampa.
Agnese De Donato era nata a Bari ma ha sempre vissuto e lavorato a Roma e ha rappresentato un punto di riferimento fulgido nel panorama culturale italiano. Aveva fondato nel ’57 la libreria “Ferro di Cavallo” in Via di Ripetta, con annessa galleria e spazi per mostre d’arte e fotografiche, uno spazio dove si incontravano i maggiori poeti, artisti e giornalisti dell’epoca e che sfoggiava con disinvolta allegria le opere di autori diversi. Ha collaborato a lungo con i quotidiani “Paese Sera” e “La Gazzetta del Mezzogiorno” e con molti periodici, fra cui “L’Espresso”, “Cosmopolitan”, “Panorama” e “Video”, con inchieste e interviste a personaggi della cultura, della politica e dello spettacolo.