Baselworld 2017: tesori da polso

Lancette sincronizzate per Baselworld 2017: il Salone Mondiale dell’Orologeria e della Gioielleria di Basilea aprirà le porte dal 23 al 30 marzo, tra marchi rappresentativi d’eccellenza e numeri da record.

Baselworld è ormai la piazza per antonomasia dove si disegnano i nuovi trend e orologeria e gioielleria si fondono, dando vita ad anteprime sorprendenti.
Anche quest’anno marchi tra i più prestigiosi e rinomati scelgono Baselworld per svelare ed esporre le loro ultime creazioni, attirando così più di 150000 partecipanti dai cinque continenti.
Una consapevolezza che i grandi marchi del settore hanno ormai completamente acquisito.
Gucci, per citarne uno, ha deciso di dare libero corso alla sua incontenibile creatività presentando in questa occasione la linea “Le Marché des Merveilles” con nuove declinazioni proposte in un ampio ventaglio di composizioni. Esprimendo tutto il savoir-faire artigianale della maison, l’ape, la tigre e il serpente – gli elementi emblematici della collezione – sono elegantemente ricamati sul quadrante di nylon attraversato dal celebre motivo a nastro Gucci. Nelle versioni sportive, il nastro si prolunga sul cinturino in tessuto che esibisce l’espressione Gucci “L’Aveugle par Amour”, mentre le declinazioni più classiche sono dotate di un elegante cinturino in pelle di vitello “Cuoio Toscano” marrone. La cassa in acciaio sposa armoniosamente le composizioni colorate del quadrante, verde-rosso-verde o blu-rosso-blu e si presenta con o senza trattamento PVD oro giallo.
Anche ArtyA aggiunge una nuova corda al suo arco e presenta un esemplare unico di grande creatività: “Son of Sea Tourbillon”. Ispirandosi al celebre erbario di John Briquet scoperto oltre un secolo fa, l’artista Dominique Arpa-Cirpka ha decHD_ArtyA _SonOfSea_2iso di mostrare la propria collezione di alghe su un quadrante. Mescolando i tesori provenienti dai fondali marini, i pigmenti naturali, le foglie d’oro, le ali di farfalla autentiche e le scaglie di pesce, ha creato una composizione mai vista prima che sembra emergere dalle acque azzurre del Mediterraneo. Questo esemplare unico è un omaggio ai fondali marini, alla loro bellezza e alla loro fragilità, e batte al ritmo di un movimento esclusivo di ArtyA che presenta un altro tesoro, meccanico in questo caso, un tourbillon volante le cui rivoluzioni a ore 6 sembrano animare l’intera scena acquatica del quadrante.
Baselworld è anche il palcoscenico ideale per riportare all’attenzione del pubblico internazionale grandi classici rivisitati. Lo fa Frédérique Constant, rinnovando il suo emblematico “Classic Worldtimer Manufacture” per presentare un nuovo “cittadino del mondo” all’insegna della raffinatezza e dell’eleganza. Le sfumature dorate della cassa creano un armonioso contrasto con i toni color cioccolato del quadrante, su cui si staglia un mappamondo finemente inciso, incorniciato dal disco dell’indicatore am/pm e dal rehaut per l’indicazione delle 24 città di riferimento. Questo orologio nato per i viaggi di lungo corso è un concentrato di autentiche prodezze tecniche.
Una seduzione, quella della rivisitazione, cui non resiste neanche Italo Fontana, con una nuova versione del modello “Classico” che da sempre rappresenta la sua idea di design puro e senza tempo che non svanisce con il passare delle mode. Un modello che cattura l’essenza dello stile base del brand U-BOAT. Come nei modelli precedenti, l’orologio è dotato della corona posta a sinistra con il suo iconico dispositivo di protezione. Disponibile con quadrante di colore nero o beige, l’orologio presenta una cassa in acciaio 316L AISI, satinata a mano, con il numero di serie inciso su una targhetta fissata sul lato della cassa. Sul quadrante la lettera U di U-BOAT sostituisce il numero indice alle ore 12. Oltre al cinturino di pelle di vitello fatto e rifinito a mano, un cinturino extra in Kodiak con trattamento impermeabile è incluso nella confezione.
Esericizi di stile per Arnold & Son, che gioca attorno alla simmetria creando l’orologio “Nebula”. Progettati per formare un tutt’uno, il movimento e il quadrante scheletrati consentono un tuffo tridimensionale nel cuore HD_Arnold&Son_Nebula_3dell’orologio, dove ogni elemento è stato sapientemente pensato per raggiungere la simmetria perfetta, non solo orizzontalmente e verticalmente, ma anche fronte e retro. A mezzogiorno, il doppio bariletto garantisce una comoda riserva di carica di 90 ore, creando un incantevole effetto specchio con i piccoli secondi e il bilanciere più sotto. Sul bordo del quadrante, sette ponti fanno convergere le loro linee triangolari verso il centro a creare un movimento scultoreo che ricorda una stella rovesciata. L’orologio, infatti, deve il suo nome al termine astronomico “nebulae”, la nuvola di gas e polvere formata dai detriti delle stelle dopo un’esplosione.
A Basilea anche Hamilton decide di celebrare il 60° anniversario dell’iconica collezione “Ventura” lanciando tre nuove interpretazioni del modello originale. Presentato il 3 gennaio del 1957, il Ventura non è stato solo un modello dal design ultramoderno, ma anche il primo orologio elettrico a batteria della storia. Unico sotto molti aspetti, questo segnatempo dal movimento e dal design rivoluzionari conquistò l’attenzione di celebri appassionati di orologi come Elvis Presley, che lo indossò nel film Blue Hawaii del 1961. Le versioni 2017 del Ventura Classic e del Ventura Elvis80 Skeleton – sempre accompagnate dall’originale cassa e dagli esclusivi dettagli dei loro predecessori – danno vita a uno splendido trio volto a celebrare il passato, il presente e il futuro della collezione. E proprio in omaggio al passato, sul quadrante di tutti i Ventura Classic campeggia il simbolo dell’onda elettrica, ricordo della radicale svolta apportata nel 1957 dal primo orologio elettrico al mondo.

Dopo il successo dello Scafograf 300 presentato lo scorso anno e vincitore dello “Sports Watch Prize” al prestigioso Grand Prix d’Horlogerie de Genève, Eberhard & Co. continua il “viaggio” attraverso il mondo Scafograf presentandone un’accattivante declinazione GMT. Proprio il tema del viaggio ha ispirato la Maison svizzera nella creazione di Scafograf GMT, un modello automatico in acciaio che mantiene la linea del suo predecessore, Scafograf 300, ma presenta caratteristiche tecniche differenti, a partire dalla cassa (43 mm Ø) e funzione di triplo fuso orario regolata tramite la posizione della lunetta e della lancetta centrale. Impermeabile a 100 m, Scafograf GMT ha il fondo avvitato, personalizzato con l’incisione di un emisfero stilizzato ed è corredato da un cinturino integrato, nero o blu, in caucciù – personalizzato con lo scudo “E”, emblema della Maison, impresso – il cui interno è caratterizzato da piccoli scudi che permettono una buona traspirabilità.
Chiudiamo questa panoramica sui nuovissimi trend dell’alta orologeria con un edizione limitata. 2.017 esemplari consegnati all’interno di un cofanetto a forma di casco per l’orologio che con il suo stile vincente rende omaggio alla partnership di successo tra Tissot e la MotoGP. HD_TissotTRaceMotoGP_1Ogni dettaglio è stato sapientemente studiato per enfatizzare le caratteristiche motociclistiche dell’orologio. La cassa in acciaio con rivestimento PVD color oro rosa e nero, per esempio, esibisce pulsanti a forma di poggiapiedi e anse che rappresentano una molla di sospensione posteriore. Il proteggicorona copre una parte della lunetta girevole per dare l’immagine del movimento del disco del freno sotto la pinza. Sulla massa oscillante le linee creano le impronte degli pneumatici e sono visibili attraverso il fondello trasparente che ricorda un cerchione. I contatori a cruscotto spiccano sul quadrante che sembra realizzato in carbonio, mentre il cinturino riprende anch’esso le impronte degli pneumatici e accentua la sensazione di velocità e di dinamismo.