L'inverno e l'uomo che verrà

Come si vestiranno gli uomini durante la prossima stagione fredda 2017-2018? Ne diamo un’anteprima con una selezione di brand rappresentativi che meglio sintetizzano le tendenze che verranno. Prerogativa esclusiva: l’artigianalità. Grandi protagonisti saranno camicie e maglioni; l’uomo della prossima stagione invernale infatti tornerà ai suoi capi più tipici e lo farà in grande stile con i colori più svariati. Le camicie infatti non si accontenteranno delle solite nuances ma ne sfrutteranno di nuovissime e di tendenza. Lo stesso varrà per i maglioni, sempre più bicolor o decorati. Anche il taglio dei pantaloni si modifica e si fa casual: più sportivi ma chic, morbidi, e soprattutto non abbandonano il denim. Ovviamente non mancheranno le giacche e i cappotti, dai più semplici tinta unita fino a quelli disegnati con fantasie alla moda. Per quel che riguarda i colori, infatti, oltre al classico nero, gli abiti seguiranno le tonalità del blu, come del marrone e del bianco, ma senza dimenticare le decorazioni a righe. Il nuovo vezzo dell’uomo moderno è poi il cappello, da quello personalizzabile ai modelli più eccentrici. Così le griffe a Pitti Uomo 89 si sbizzarriscono con idee che soddisfano il dandy, ma anche chi veste all’avanguardia.

FRADI: SOFISTICATA DISCREZIONE FRADI_stilllife_AI201718_04
Fradi propone una collezione dall’approccio unico e contemporaneo dove comfort ed eleganza si incontrano e si fondono per creare un connubio perfetto. Protagonista indiscussa di collezione è la lana che, con la sua morbidezza e il suo calore, rappresenta l’elemento essenziale per la stagione fredda firmata Fradi. Il brand pugliese interpreta questo filato pregiato attraverso raffinate sfaccettature e sfumature di colore segnando un ritorno ad un’eleganza discreta e sofisticata al tempo stesso. La qualità dei materiali utilizzati, unita alla continua ricerca stilistica disegnano una collezione di indiscussa personalità che si contraddistingue per l’estremo comfort dei capi, perfetti per essere indossati da un pubblico maschile esigente. Must have di stagione è il capospalla dal gusto retrò che, grazie a revers regolari, linee morbide e lunghezze rivisitate ne fanno il capo perfetto per completare l’intero look del guardaroba maschile.
PANIZZA: CLASSICITA’ SENZA TEMPOROMA 10
La collection di Panizza è volutamente classica, con l’accento come sempre sull’eccellente qualità dei feltri di pregiata manifattura, per una collezione di altissimo livello. I modelli per uomo vengono ingentiliti. La capsule della collezione più sperimentale esplora invece l’universo dei Mods, da cui trae diretta ispirazione, rifacendosi al movimento prima della massificazione dello stile che ha caratterizzato le diverse ondate di “mods revival” nella storia, riscoprendone ed esaltandone la ricercatezza iniziale. La subcultura giovanile che si sviluppò a Londra, verso la fine degli anni ‘50 era caratterizzata infatti da un look particolarmente curato, con una spiccata propensione per gli abiti sartoriali italiani il cui utilizzo era però destinato a creare uno stile individuale profondamente personale.
BATTISTONI: L’ATTUALITA’ DEGLI ANNI ’60 Battistoni FW17 Collection (17)
Ispirata agli anni ’60, con un mood che riprende la classe e lo stile di icone indiscusse come Gregory Peck, il Duca di Windsor e Marlon Brando, la collezione Battistoni unisce classico e moderno, eleganza evergreen e tendenze del momento, in linea con le richieste di un uomo raffinato, che non si prende mai troppo sul serio. Il gusto della tradizione, abbinato alla perfezione della sartoria, si evidenzia attraverso una serie di tessuti, dai più classici in lana e cachemire con titoli da 130’s ai 180’s, fino al jersey in seta e ai tecnici di altissima qualità, tutti rigorosamente Made in Italy. I capi sportivi, inoltre, sono realizzati con tessuti storm system dell’ultima generazione. Le soluzioni cromatiche rimangono piuttosto sobrie: si va da un ottanio intenso a dei caldi borgogna e marrone, per passare ai classici blu e grigio, ravvivati dai vibranti colori delle cravatte. Il filo conduttore di ogni capo è il rosso, da sempre iconico del brand.
XACUS: OSARE NELL’ELEGANZAXacus FW17-18 (3)
La nuova collezione XACUS Autunno/Inverno 2017 è un gioco di alchimie che si sviluppa lavorando
su materia, forme e silhouette. La qualità sartoriale e la fusione delle più nuove tecnologie crea un mix fatto di mescole di materiali tra i più diversi, nuovi fit e volumi rinnovati che trovano il proprio equilibrio in un alternarsi di proposte a cavallo tra sportwear e formale. Un gioco ampio ed interessante che porta ad esplorare nuovi accostamenti materici come lana e fustagno, flanella e lino 100% armaturato per un’allure comfort-chic e tipologie di filati differenti come il bouclé, il melange e l’indaco che creano caldi tessuti dal peso sostenuto, ideali come overshirt. I materiali leggeri e naturali, trattati con lavaggi che riescono ad ottenere un effetto vintage-soft, presentano un nuovo quadro check stampato su base Oxford come punto di partenza di innovative geometrie.
PANTALONI TORINO: EVOLUZIONE NELLA CLASSICITA’
PT01_anteprime FW17_INDOSSATO_02Dal pantalone classico ai nuovi progetti più fashion, mantenendo sempre un estremo studio del dettaglio. E’ la nuova collezione Pantaloni Torino, che sceglie un approccio rivoluzionario per la sua proposta invernale: infatti i classici valori istituzionali, di dedizione, unicità e specializzazione affiancano un prodotto sempre più cool e contemporaneo. PT introduce nella collezione una novità nel trattamento del tessuto, con il modello “Traveller”. L’azienda ha deciso di proporre una soluzione di comfort anche sul denim grazie alla soluzione di recovering, dando così maggior elasticità al cinquetasche. Caratterizzato da un tatto super stretch, viene presentato nei toni del blue e grigio: tessuto con cuciture in tinta, non lavato arricchito dal bottone smaltato color arancio che riprende la salpa e timbro interno del pantalone, proposti sul denim color bianco, blu e cotone colorato ottenuto con una speciale tintura diretta.